Coronavirus, in Calabria struttura con 80 nuovi posti terapia intensiva

Letture: 938

Il contagio da coronavirus avanza anche in Calabria e le istituzioni stanno facendo il possibile per fronteggiare al meglio la situazione. Così la sanità calabrese si rafforza con l’allestimento di una struttura modulare che sorgerà nell’area adiacente all’Azienda Ospedaliera Universitaria Mater Domini di Catanzaro.

Riportiamo la nota del Presidente della Regione Calabria Jole Santelli:

Il piano messo a punto dalla Regione Calabria per prevenire, contrastare e affrontare l’emergenza Coronavirus si rafforza con l’allestimento di una struttura modulare che sorgerà nell’area adiacente all’Azienda Ospedaliero Universitaria Mater Domini di Catanzaro. La struttura sarà realizzata con il coordinamento dell’Agenzia del Demanio e conterrà 80 nuovi posti terapia intensiva e subintensiva e permetterà di affrontare l’emergenza sanitaria.

Grazie a questo intervento saremo in grado di gestire attraverso la connessione con il policlinico ulteriori 1000 casi di possibile contagio. Questi nuovi posti letto si andranno ad aggiungere ai 141 allestiti negli scorsi giorni in tutta la regione.

Stiamo rispettando il programma che abbiamo delineato nei giorni scorsi per affrontare l’emergenza che prevede in più fasi la realizzazione di centri covid localizzati in tutto il territorio per ospitare reparti di malattia infettiva, pneumatologia e terapia intensiva.

Un ringraziamento particolare va al Commissario Straordinario del Governo per l’Emergena Covid 19 Dott. Domenico Arcuri e al Dott. Antonio Agostini Direttore dell’Agenzia Demanio per aver contribuito in modo fattivo affinché questo progetto possa vedere la luce in tempi brevi.