Corigliano e Rossano: vince per il sì al referendum per l’unione

Vince il sì al referendum ionico: Rossano Calabro e Corigliano Calabro avviate verso la fusione per diventare Corissano.

E’ salita l’affluenza alle urne per il referendum consultivo sulla fusione dei comuni di Rossano e Corigliano Calabro. Nel primo centro si è passati dal 10,48% delle ore 12 al 34,71% delle 19. A Corigliano Calabro l’aumento é stato dal 7,44% al 25,30%. A Rossano hanno votato 10.528 rispetto ai 30.328 aventi diritto, mentre a Corigliano Calabro si sono recati al seggio in 9.674 rispetto a 38.236.

Il presidente del Consiglio rossanese, Rosellina Madeo, commenta così: “Come primo, unico ed ultimo presidente donna del consiglio comunale di Rossano, oltre alla grande soddisfazione per un risultato, largamente atteso, che è destinato a cambiare in meglio le sorti delle due nostre comunità e quelle dell’intero territorio, esprimo l’auspicio che la terza città più grande della Calabria saprà garantire ai giovani, ai talenti ed alle donne di questa area più forte di prima nuove opportunità e nuovi stimoli per costruire insieme il nostro futuro da protagonista. Con il voto i cittadini si sono riappropriati della loro Storia e del diritto alla autodeterminazione. Toccherà alla Politica adesso governare questo processo di trasformazione e di progresso sociale nato e portato avanti dal basso ed attraverso le istituzioni democratiche. Con coraggio noi c’eravamo, ci siamo e ci saremo. Auguri Corigliano-Rossano”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here