Corigliano manca sorpasso

Letture: 1732

CAFFE’ AIELLO CORIGLIANO – BANCA FRUSINATE SORA 2-3

CORIGLIANO: Banderò 9, Calonico 1, Izzo 1, Lavia, Mariano 12, Menicali 10, Tomasello 12, Hrazdira 16, Taliani (L), Walker 15. N.e: Casciaro (L), Colarusso. All.: Ricci

SORA: Bacca 10, Cittadino 7, Corsetti, Fiore, Hirsch 40, Marzola 1, Paris 18, Salgado 1, Santucci (L), Sperandio 5. N.e: Gaudieri, Fabroni, Lucarelli (L). All: Soli

Arbitri: Umberto Zanussi – Maurina Sessolo

NOTE Spettatori 900 circa. Durata set: 32’, 30’, 26’, 30’, 22’

Parziali: 25-22, 25-22, 19-25, 20-25, 12-15

CORIGLIANO Circa due ore e mezza di battaglia, un tie break, mille emozioni, un’unica e grande beffa finale. La Caffè Aiello tocca il primato nei primi due set e cade rovinosamente al momento di fare i conti, permettendo al Sora di compiere un blitz utile per il morale e anche per la classifica, che conferma i laziali come i dominatori del campionato di Serie A2. Il pubblico, dalle 18, inizia a caricarsi a molla mentre la gara, pian pianino, incomincia a diventare incandescente. Merito delle due compagini, ovviamente, che dimostrano pienamente il loro potenziale e la il sorpassoposizione di classifica maturata prima del match. Già nel primo parziale ecco le prime avvisaglie di equilibrio e incertezza in campo, e la squadra rossonera mostra i muscoli facendo prevalere il vantaggio di giocare in casa, davanti a delle tribune colme in ogni ordine di posto. Ecco il primo parziale servito sul punteggio di 25-22. Nel secondo set non cambia il copione, grazie a una Caffè Aiello che soffre ma sa mantenere a debita distanza l’avversario, bissando il precedente punteggio. Terzo set, qualcosa cambia: il Sora ha preso troppe pallonate e perde la calma, cominciando ad alzare i ritmi, mentre la Caffè Aiello fa, evidentemente, l’errore di sentirsi già la vittoria in tasca. I laziali accorciano le distanze sul 25-18 e rientrano in partita, trovando un quarto gioco dove si aprono addirittura delle autostrade per gli attacchi. La squadra di Soli trova anche il pareggio sul 25-20 e il pubblico di Corigliano, che aveva preventivato una cavalcata trionfale, vede già le streghe sopra il palazzetto. La diagnosi di una Caffè Aiello stordita è confermata all’ultimo set quando, nonostante la buona volontà, gli ospiti festeggiano con il finale sul 15-12 grazie a un super Hirsch da quaranta punti complessivi. Prima sconfitta stagionale in casa (l’ultima risale al settembre scorso, in un torneo contro l’Andreolli Latina), ma soprattutto qualche certezza in meno quando Banderò non gioca tutta una gara. La Caffè Aiello dopo sei gare di fila rimedia un ko e ora è attesa da due trasferte consecutive, prima a Reggio Emilia e poi a Brescia.

Masman

(nell’immagine un fotomontaggio realizzato dai tifosi del Sora)