Contrasto allo spopolamento, contributi per chi trasferisce la residenza e chi avvia nuove attività

Letture: 4500


AGGIORNAMENTO: Con delibera della giunta comunale n.126 del 26 Ottobre 2022 sono stati ripartiti i contributi e rettificati i termini e modalità di accesso al contributo sul Fondo dei Comuni marginali. La nuova scadenza per la presentazione delle domande è fissate per le ore 12.00 del 30/11/2022. Per maggiori informazioni invitiamo a visitare il sito comunale o rivolgersi agli uffici comunali interessati.

APPROVAZIONE AVVISO PER CONTRIBUTI COMUNI MARGINALI DPCM 30 SETTEMBRE 2021“ FONDO DI SOSTEGNO AI COMUNI MARGINALI PER GLI ANNI 2021-2023- ANNUALITA’ 2021

FONDO COMUNI MARGINALI – DPCM 30 Settembre 2021. ANNO 2021 -approvazione avviso Contributi a favore di coloro che trasferiscono la propria residenza e dimora abituale nel comune di Bisignano

 

Fondi comuni marginali per il contrasto allo spopolamento: la Giunta ha destinato la cifra per l’avvio di nuove attività e in favore delle famiglie che decideranno di stabilire la residenza nel comune di Bisignano.

Il comune di Bisignano ha approvato l’avviso pubblico volto ad acquisire manifestazioni dì interesse finalizzate alla concessione dì contributi a fondo perduto a:

  • Persone fisiche o giuridiche che attraverso adeguamento di immobili appartenenti al patrimonio disponibile del comune, da concedere in comodato d’uso gratuito, intraprendano attività commerciali, artigianali o professionali per almeno un periodo di cinque anni;
  • avviano un’attività commerciale, artigianale o Agricola nel territorio comunale;
  • trasferiscono la residenza nel Comune di Bisignano

Nel dettaglio, il Comune di Bisignano, avvalendosi dei fondi previsti dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per i comuni marginali, potrà assegnare dei contributi una tantum fino a 5.000 euro a persona fisica a titolo di concorso per spese di acquisto e ristrutturazione di immobili da adibire ad abitazione principale del beneficiario. Dagli stessi fondi governativi, si vuole agevolare l’insediamento e il potenziamento di attività economiche sul territorio comunale attraverso l’assegnazione di contributi a fondo perduto e concedere in comodato d’uso gratuito, attraverso adeguamento, immobili appartenenti al patrimonio disponibile del comune per chi intraprende attività commerciali, artigianali o professionali per almeno un periodo di cinque anni.

Si tratta di un altro finanziamento intercettato dal nostro Comune, per un totale del contributo di 181.430,34 €. Un risultato eccellente che consente di destinare contribuzioni importanti in favore dell’intera collettività.

Le domande di contributo possono essere presentate, attraverso le modalità indicate nel Disciplinare, fino al 17/10/2022.
Di seguito la manifestazione di interesse e lo schema di domanda: