Consuleco, a rischio i posti di lavoro. Baffa: “Grave per l’economia locale”

BISIGNANO La vicenda tra Consuleco, società di depurazione, e l’amministrazione comunale continua tra comunicati, intenzioni e preoccupazioni. Quest’ultime sono quelle dei lavoratori, che rischiano di perdere il posto, cui non sono mancati gli attestati di solidarietà. Fra questi, si aggiunge anche giannicola-baffa-217x300 Consuleco, a rischio i posti di lavoro. Baffa: "Grave per l'economia locale"Giannicola Baffa, ex segretario del Pd, imprenditore della zona e responsabile regionale di Cna, che guarda in questa faccenda le possibili ricadute sul territorio bisignanese: «Intanto, concordo con la posizione del mio partito, che si è già espresso qualche giorno fa. Il danno di questa vicenda non è solamente per i dipendenti, che perderebbero il posto di lavoro, ma anche per l’indotto creatosi intorno. Decine di aziende, artigianali e commerciali, collaborano con la Consuleco, per quanto riguarda il settore elettrico, idraulico, la carpenteria e anche le aziende commerciali e quelle ristorative. Sono circa dieci-quindici le attività che, senza quest’azienda, avrebbero un netto calo dei loro introiti». Vicenda spinosa quella della depurazione in terra cratense, dove dopo anni la società Consuleco rischia di andar via in favore della Smeco Lazio, ditta alla quale l’amministrazione comunale affiderebbe i depuratori comunali. Baffa così chiede cosa succederà in futuro: «La scelta amministrativa che spinge verso altre direzioni rappresenta, ora come ora, un grave nocumento per l’economia locale, ne risentirebbero tutte le aziende collegate all’impianto. In questo periodo di crisi tutto è una tegola ulteriore per gli imprenditori locali, che a stento portano avanti la loro attività».

masman

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here