Confagricoltura Donna Calabria

È stata costituita l’Associazione Confagricoltura Donna Calabria. L’ente, aderente a Confagricoltura Calabria, nasce per tutelare gli interessi delle donne, le cui imprese agricole sono associate all’Organizzazione degli imprenditori agricoli calabresi.

L’Associazione, che ha la propria sede regionale presso la Confagricoltura Calabria, è presente in tutte le province calabresi con un coordinamento di zona e si propone di realizzare un programma di attività finalizzato al sostegno ed allo sviluppo dell’impresa agricola condotta dalle donne ed in particolare al conseguimento delle pari opportunità per le imprenditrici che intendono avviare un’impresa e inserirsi nel mondo del lavoro autonomo. L’Organismo punta inoltre alla promozione delle produzioni tipiche e alla valorizzazione dei prodotti agro-alimentari del territorio, sostenendo una nuova cultura d’impresa al femminile.

Alla presidenza dell’Associazione è stata eletta Paola Granata, imprenditrice agricola di Cosenza, che nel consiglio direttivo sarà affiancata da Ketty Cefalì, Anna Maria Cortose, Patrizia Morano e Leonilde Toni.

I lavori assembleari sono stati aperti dal Presidente della Confagricoltura di Cosenza, Maria Toscano, in rappresentanza del Comitato di Presidenza di Confagricoltura Calabria. Nel suo intervento Maria Toscano, dopo aver evidenziato l’importanza della costituzione dell’Associazione “come momento di proficua aggregazione”, ha rimarcato la necessità di predisporre un programma organizzativo per il prossimo periodo che abbia obiettivi chiari e strategicifinalizzato al sostegno ed allo sviluppo dell’impresa agricola condotta dalle imprenditrici”.

Dal canto suo, la neo Presidente Paola Granata ha sottolineato l’esigenza di sostenere la diretta partecipazione delle donne nelle dinamiche sindacali, economiche e sociali del settore primario calabrese “in quanto le imprenditrici possono svolgere un ruolo di primo piano nello sviluppo del comparto agricolo calabrese”. “È altresì fondamentale – ha proseguito Paola Granata – affermare il ruolo etico, economico e sociale delle imprese condotte da donne, offrendo opportunità di inserimento e crescita della loro attività e professionalità”.

Nel corso del dibattito, caratterizzato da numerosi interventi, è emerso il bisogno di promuovere nuove iniziative per rispondere ai fabbisogni specifici delle imprenditrici e delle donne legate al settore agricolo, attraverso una rete di assistenza e consulenza, realizzando tra di loro dei canali di comunicazione per favorire lo scambio di informazioni, conoscenze ed esperienze.

In conclusione della giornata di lavoro, Paola Granata ha dichiarato che “la presenza organizzata delle donne in agricoltura rappresenta un interessante presupposto per contribuire al processo di rinnovamento dell’agricoltura calabrese”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here