Come scegliere i mobili per il bagno

Letture: 2200

Il bagno è uno degli ambienti principali della casa, in quanto rappresenta il posto dove curiamo la nostra igiene e intimità. Per questo motivo, deve essere in grado di esprimere una sensazione di comfort e di relax; gli aspetti da considerare sono tanti da questo punto di vista: dal tipo di arredamento al design ma anche dalla tipologia di bagno (se padronale, degli ospiti o se ne disponete più di uno). La domanda che ci si pone è: come faccio a
capire quale tipo di arredamento comprare e come arredarlo? Qual è lo stile che gli si vuole attribuire?
Spesso, non avere le idee chiare si riflette poi nel risultato finale: un bagno che sembra sempre disordinato, con poco spazio percorribile o troppo grande da sembrare vuoto, un abbinamento tra gli elementi sbagliati che lo rende caotico e senza un’identità. In effetti, è proprio la mobilia che trasforma il vostro bagno: la scelta dei materiali, il design, i colori. Il primo aspetto da considerare è proprio la metratura dell’ambiente: sapere quanti
mq avete a disposizione o l’angolatura, vi aiuterà a capire il tipo e il taglio del mobile e a gestire meglio lo spazio a disposizione.

Dopodiché, molto utile è fare una lista delle cose principali che nel vostro bagno non devono mai mancare: un armadietto dove poggiare tovaglie ed effetti personali, il tipo di mobile dove va il lavabo, lo specchio e il box doccia. Sul web, ci sono tantissime soluzioni di arredamento che vi permettono di scegliere al meglio gli oggetti perfetti per questo ambiente, sfruttando ogni angolo a disposizione e con soluzioni salva spazio. Un esempio
sono i mobili lavabo con diversi reparti, così da avere a disposizione e a portata di mano effetti personali, toilette e molto altro. I mobili componibili ed estendibili quindi, sono perfetti per bagni piccoli (per un’idea su questa tipologia di articoli potete dare un’occhiata su cmtshop.it). Il design cambia qualora vogliate arredare un bagno per gli ospiti o un padronale che sia più grande: in questa caso, la scelta è soggettiva ma alcune linee guida vi saranno utili per non affollarlo troppo o per non farlo sembrare spoglio.

I top in marmo sono molto eleganti e sono perfetti per ospitare uno o due lavabo; un mobile che si adatta a qualunque stile, è lo scaffale a cubo: potete dargli la forma e l’altezza che desiderare e aggiungere elementi come cassetti in tessuto, anche alternati, dove riporre oggetti e adornare il tutto con candele, piante o ciotole con petali profumati negli spazi vuoti.
Un design che sta andando molto di moda, sono i mobili a sospensione: molto comodi anche per pulire il vostro bagno e che danno un senso di modernità. Un altro elemento importante è il box doccia: questa è la scelta più difficile perché è luogo importante, è dove ci rilassiamo dopo una lunga giornata di stress e vorremmo che abbia tutti i comfort. Oggi, il mercato offre anche tante soluzioni convenienti, confortevoli e che vi permettono
di sfruttare al meglio il vostro bagno: per ambienti piccoli, ideali sono le docce verticali con elementi e accessori (ad esempio il sali-scendi moderno) che donano una sensazione di benessere e relax; per gli ambienti più grandi potete concedervi anche la vasca, magari idromassaggio, a cui potrete aggiungere successivamente dei vetri a scorrimento per evitare di far fuoriuscire l’acqua.
Poche dritte ma fondamentali per non incappare in errori irreparabili o troppo costosi