Come fare una vacanza a Ischia in tutta sicurezza, nonostante il Covid-19

Letture: 2060


Visitare Ischia a tempi del Covid-19: cosa è possibile vedere?

Per chi ha l’occasione di riscoprire e viaggiare nel nostro Paese, saprà già che non serve girare il mondo per trovare la bellezza, perché ne abbiamo già tanta nella nostra stupenda Italia. Purtroppo, l’epidemia globale che stiamo vivendo a causa del Covid-19, ha causato non pochi disagi al turismo e ai vacanzieri di tutto il mondo.

Ciò non significa che non è possibile prenotare, per fare un esempio, un hotel ischia porto visitando con il massimo della sicurezza luoghi tra i più spettacolari e magnifici della Costiera Amalfitana. Se si pianifica attentamente il viaggio, anche durante l’emergenza sanitaria, Ischia si rivela una delle mete migliori per ciò che offre, ed è in grado regalando emozioni uniche e sbalorditive.

Certo, in questo periodo bisogna reinventarsi e cercare di trovare le soluzioni migliori rispetto a ciò che stiamo vivendo. Scopriamo quali sono le mete da visitare e come affrontare una vacanza ad Ischia in tutta sicurezza.

Ischia, una perla nel Golfo di Napoli

Scegliere la magnifica isola di Ischia come meta della propria vacanza è l’ideale per scrollarsi di dosso un po’ di pesantezza dovuta al periodo che stiamo affrontando. Con i suoi circa 47 Kmq di superficie ed un percorso costiero di 37 Km, Ischia è la più grande isola del Golfo di Napoli.
Chiamata anche isola verde, per la presenza di una cospicua biodiversità di fiori e piante, è la meta perfetta per tutti i turisti in cerca di soluzioni all’insegna del benessere e del contatto con la natura.

Tra i suoi punti di forza, Ischia è famosa per le terme naturali, le spiagge spettacolari ed un mare chiaro e cristallino; ma non solo, l’isola offre anche itinerari naturalistici davvero affascinanti e coinvolgenti, percorsi unici e mozzafiato, in grado di appassionare sia gli amanti delle escursioni, che i turisti che vogliono cimentarsi in queste passeggiate rilassanti.

Questi percorsi sono tra le attività che vi consigliamo di affrontare durante questo periodo. L’isola, nonostante le restrizioni sanitarie, appare agli occhi del visitatore sempre nella sua caratteristica forma, catturando per il verde lussureggiante e scorci unici e spettacolari.

Cosa fare appena si arriva a Ischia?

Appena arrivati ad Ischia, il nostro consiglio è quello di noleggiare uno scooter per muoversi in totale libertà e con le dovute distanze di sicurezza. Ovviamente, la mascherina è obbligatoria e le abitudini dei vacanzieri sono cambiate in questo periodo storico, ma ciò non cambia Ischia, che continua ad offrire le sue bellezze storiche e naturalistiche a cielo aperto.

Altro suggerimento che vi diamo è quello di cercare di prenotare un hotel vicino al porto di Ischia, in modo tale da avere, maggiore vicinanza con l’arrivo dei traghetti; in questo modo eviterete di cercare dei mezzi per il trasferimento in Hotel, mantenendo il massimo della sicurezza. Dal porto, vi potrete recare facilmente nella struttura alberghiera più vicina, sistemare i vostri oggetti e guardaroba, per poi uscire, affittare un mezzo ed iniziare a scoprire l’isola.

Una volta ad Ischia, cosa si può vedere?

L’isola d’Ischia ha una forma rotondeggiante, con un vertice costituito dalla vetta del Monte Epomeo dall’altezza 789m. Inoltre, è divisa in sei comuni, nonostante le sue piccole dimensioni, quindi esistono sei cittadine da visitare, ognuna con le sue peculiarità e caratteristiche. Stiamo parlando di Ischia, Lacco Ameno, Forio, Barano d’Ischia, Serrara Fontana e Casamicciola Terme.

Tra le mete indubbiamente più spettacolari e sicure da visitare in questo periodo, una di queste è il castello Aragonese, fruibile dall’esterno. Il monumento, il più importante della città di Ischia, è stato creato da Alfonso V d’Aragona per proteggere la città dalle invasioni dei pirati.

Sull’isola non può mancare una visita a Baia Sant’Angelo, un borgo marinaro in grado di riuscire a rievocare nei turisti la sua storia. Ubicato nella zona più estrema dell’isola di Ischia, è una splendida testimonianza dell’architettura mediterranea di quel periodo. Questa meta è talmente suggestiva che potrebbe meritare, addirittura, un paragone con Capri per la bellezza delle piccole abitazioni del borgo.

Non sono da meno il Forio ed i Giardini della Mortella. Quest’ultimi sono visitabili in totale sicurezza, poiché accessibili tramite un’escursione sul Monte Epomeo, dalla cui vetta si può godere di panorami unici al mondo. In cima troverete i giardini, all’interno dell’eremo di San Nicola, un luogo intimo, in grado di suscitare tranquillità e donare un’aurea di misticismo al percorso.