CITTA’ DI PAOLA-CITTA’ DI BISIGNANO FUTSAL: “ALLORA, CHE COSA VOLETE FARE?”

Inizia travagliata la settimana che precede la partita di domani 8 novembre 2014: CITTA’ DI PAOLA- CITTA’ DI BISIGNANO FUTSAL. La società bisignanese rivede il suo organico e mette in atto alcuni cambiamenti. Mister Ferraro, valutati i suoi impegni di lavoro, si rende conto di non riuscire a garantire alla squadra una presenza costante come è stata la sua fino ad ora, di non riuscire, quindi, a dare una certa continuità al lavoro della stessa. Decidono così, in seduta comune, di affidare la guida della squadra al giocatore-allenatore Marco Barbuto, con mister Ferraro che, in ogni caso, continua a prestare le sue capacità di preparatore atletico ai ragazzi, lasciandoli a metà classifica, buona zona per essere la prima esperienza in C2. Ovviamente, questo episodio di assestamento, non deve condizionare negativamente lo scontro di domani, su un campo difficile e contro un avversario difficile quale è la CITTA’ DI PAOLA. I nostri avversari puntano al salto di categoria, avendo collezionato già 12 punti in classifica, trovandosi, quindi, a pari punti con la seconda ( Tre Colli Futsal) ed a soli 6 punti dalla prima ( La Sportiva Traforo). La CITTA’ DI BISIGNANO, andrà a Paola con lo spirito giusto, quello di chi lotta per ogni pallone, per ogni centimetro, perché “in questa squadra si combatte per un centimetro. In questa squadra massacriamo di fatica noi stessi e tutti quelli intorno a noi, per un centimetro. Ci difendiamo con le unghie e con i denti per un centimetro.” Contro la CITTA’ DI PAOLA, quel centimetro sarà veramente ciò che farà la differenza, è lo spirito di squadra che farà la differenza, perché, dove non arriva la forma fisica, la tecnica o il morale, può arrivare la forza del collettivo. Questa è sempre stata la legge di mister Ferraro, sacrificarsi per i suoi ragazzi, consapevole del fatto che loro, quando arriverà il momento, faranno lo stesso per lui. Ecco, magari questo cambio di rotta proprio prima di un’importantissima gara, è stato qualcosa di positivo, magari i ragazzi giocheranno col cuore per far capire al loro ex mister di aver conservato cari i suoi insegnamenti, al loro attuale mister di essere una squadra che riesce ancora a lottare per quel centimetro, ed ai tifosi…di essere una squadra! “O noi risorgiamo adesso, come collettivo, o saremo annientati individualmente.  E’ il football ragazzi! E’ tutto qui. Allora, che cosa volete fare?” DOMANI 8 NOVEMBRE 2014, PAOLA, ORE 16,00…CITTA’ DI PAOLA- CITTA’ DI BISIGNANO FUTSAL.

bisi-paola-300x202 CITTA’ DI PAOLA-CITTA’ DI BISIGNANO FUTSAL: “ALLORA, CHE COSA VOLETE FARE?”

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here