CITTA’ DI BISIGNANO FUTSAL-SILVER CITY 7-1: +3 PUNTI OGGI E -2 PARTITE ALLA FINE!

Letture: 1523

CITTA’ DI BISIGNANO FUTSAL-SILVER CITY  7-1: gara determinata e concentrata  quella dei padroni di casa, distratta quella dei gizzeresi che alternano momenti di lucidità a momenti di confusione. La casalinga inizia con Massaro, A. Bisignano, Barbuto, Falsetta e Guido. E’ proprio Luigi Guido, il capitano, ad iniziare la serie dei goal, mettendola dentro quando ancora il cronometro segna solo 36’’. La SILVER CITY non fa in tempo ad entrare in partita che si trova subito sotto di due reti, seconda delle quali arriva al 1’ ad opera di Andrea Falsetta, costretto, più tardi, a lasciare per qualche minuto il terreno di gioco per un colpo ricevuto pocanzi. Creano belle occasioni ambedue le squadre, ma a trasformare l’occasione in rete ci pensa ancora una volta Falsetta, autore di una buonissima gara nonché uno dei migliori in campo. In tutto ciò, non poteva mancare Mattia Iaquinta, che cresce di partita in partita e dà un contributo importante ad ogni vittoria, segnando oggi al 26’. Allo scadere del 30’, la SILVER CITY fa capolino con la rete di Giuseppe Argento, parziale 4-1 e fine primo tempo. Nella seconda parte di gioco la CITTA’ DI BISIGNANO FUTSAL difende bene in risultato, soffrendo quando a recuperare palla ed arrivare da solo contro il “portierone” Massaro è  il talentuoso El Madi,  pressato abbastanza stretto per tutta la partita e contenuto egregiamente da Massaro in più occasioni. Proprio il portiere bisignanese riconferma il titolo di migliore in campo a cui, ormai, è fedelmente abbonato. I goal arrivano a partire dal 18’, quando è ancora M. Iaquinta a piazzarla tra i pali. Un minuto dopo ci pensa Francesco Iaquinta, artefice di una rete che progetta e costruisce tutto da solo, con eleganza e tecnica. Conclude la serie Carmine Bisignano al 22’, ancora fresco di infortunio ma deciso nel tiro in porta. Nota positiva per il giovanissimo Luigi Straface, che continua a trovare spazio in prima squadra, ritagliandosi i suoi minuti di gioco e non mostrando alcuna difficoltà nell’adattarsi ai veterani. Ottima la conduzione arbitrale di Luca Panaro che sul 7-1 fischia la fine del match.

foto silver