Cimitero per animali: uno spazio a San Pietro in Guarano

Letture: 1959
Un cimitero per animali a San Pietro in Guarano

Su Rete4 Michela Brambilla parla de “La Dolce Quiete”, il luogo in Calabria dove si può ricordare e rendere omaggio ai piccoli compagni a quattro zampe 

Gli animali domestici sono i nostri amici per la vita, ed è per questo che meritano un luogo dove poter riposare in pace quando non possono più allietare le giornate dei proprietari.

Nella puntata del programma più animalista che ci sia, “Dalla parte degli animali”, trasmissione ideata e condotta da Michela Vittoria Brambilla, in onda domenica 16 maggio, alle ore 10.55 su Rete 4, con repliche la domenica alle 14.00 su La 5 e lunedì alle ore 15.30 ancora su Rete 4, si parlerà di una bellissima iniziativa posta sulle colline di San Pietro in Guarano (CS): un cimitero per animali domestici, nato dalla sensibilità eccezionale di due giovani calabresi, Federica e Francesco Munno.

Nella rubrica della trasmissione, “Storie a lieto fine”, nel luogo ameno di una verde campagna e di un bellissimo panorama, le telecamere di Rete 4 hanno fatto visita al cimitero per animali “La Dolce quiete”.

Cimitero per animali: il ponte umano

Un’occasione speciale per ribadire che la perdita di un amico non umano è degna di sommo rispetto.

La morte di un animale rappresenta per il proprietario un lutto: la sofferenza è tanta perché significa perdere un componente tanto amato della famiglia, ma può essere alleviata dall’idea di avere un posto in cui farlo riposare serenamente e dove andare a trovarlo.

Nella struttura all’aperto di San Pietro in Guarano sarà possibile rendere omaggio ai propri amici animali, dando loro una degna sepoltura e un silente luogo curato dove poterli far riposare in pace.

Il tutto nel rispetto della privacy e delle richieste dei proprietari.

La trasmissione di Rete 4

”Dalla parte degli animali”, attraverso la televisione, è una bellissima trasmissione che arriva nelle case di tutti gli italiani per promuovere le adozioni, combattere la vergognosa piaga del randagismo e diffondere tra gli italiani la cultura del possesso responsabile.

Protagonisti del programma sono gli animali che vivono nei rifugi.

Grazie alla vetrina televisiva, cani, gatti, e tanti altri animali, riescono a trovare il calore di una casa, l’amore di una famiglia e, in poche parole, il posto che meritano.

È una trasmissione a cura di Carlo Gorla, per la regia di Fabio Villoresi, realizzata in collaborazione con la Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente (LEIDAA).