Chiude la discarica di Celico. Oliverio sospende l’Autorizzazione

Il presidente della Regione Mario Oliverio, ha deciso di sospendere l’Autorizzazione integrata ambientale alla discarica di Celico, accogliendo così le istanze dei sindaci e dei cittadini dei comuni presilani che avevano chiesto la chiusura della discarica.

Si è tenuta ieri pomeriggio presso la Cittadella regionale la riunione tra il Presidente della Regione, Mario Oliverio, con i sindaci della fascia presilana. “Considerate le gravi considerazioni evidenziate dai sindaci, soprattutto per quanto riguarda le pesanti emissioni odorigene provenienti dall’impianto situato in contrada San Nicola di Celico, che hanno creato una situazione non più sopportabile per le popolazioni interessate soprattutto in alcuni periodi dell’anno e in alcune fasce orarie della giornata – si legge in una nota – il Presidente Oliverio è pervenuto alla decisione di sospendere i conferimenti presso l’impianto, al fine di procedere alle necessarie verifiche tecniche di rispondenza dell’impianto alle norme vigenti ed alle prescrizioni contenute nell’Autorizzazione integrata ambientale (Aia)”.

“Non siamo stati noi ad autorizzare questo impianto – ha detto il Presidente – Sin dal nostro insediamento abbiamo avviato un’azione costante ed intransigente nel settore dello smaltimento dei rifiuti in Calabria che può essere sintetizzato nello slogan “rifiuti zero” e “zero discariche”. Abbiamo approvato il Piano regionale dei Rifiuti a cui ha dato l’ok la Commissione europea. Stiamo costantemente invitando i comuni ad una raccolta ancor più spinta della differenziata. Rispetto alla discarica di Celico abbiamo determinato una forte contrazione dei conferimenti all’impianto da 45 a 10 tonnellate. Per quanto ci riguarda siamo in forte sintonia con la domanda dei cittadini calabresi che ci chiedono di salvaguardare il nostro territorio e l’ambiente, che rappresentano due grandi risorse per lo sviluppo e la crescita della nostra terra”.

Soddisfazione anche da parte del sindaco di Celico, Antonio Falcone. “Oggi il Presidente Oliverio, ci ha regalato uno dei giorni più belli che mai potevamo immaginare. Oliverio si è messo dalla nostra parte e, mostrando grande sensibilità, ha compreso le nostre difficoltà venendoci incontro, sospendendo i conferimenti e verificando quali problemi eventualmente esistono all’interno dell’impianto.” I cittadini della presila hanno il diritto di respirare aria pulita” – ha continuato il sindaco  – “Ringrazio anche il consigliere regionale Giudiceandrea e il mio partito per essersi impegnati fino in fondo e con coerenza per raggiungere tale risultato”.