Cervicati, si presenta il gruppo misto: “Lavoreremo per il bene del paese!”

Letture: 752

Comunicato Stampa gruppo misto “Cervicati Unita” – 2 ottobre 2023  Il paese di Cervicati ha avuto un bel scossone politico: quattro sono i membri dell’esecutivo Filice che hanno preso nettamente le distanze dal primo cittadino, sottolineando un modo di fare politica non più consono alle esigenze dei cervicatesi.

Problemi evidenti che hanno portato a questa scelta. Molte decisioni non hanno registrato la piena partecipazione dei consiglieri, che hanno saputo solo in ritardo e a cose fatte quanto era stato attuato e senza alcuna riunione.
Una posizione necessaria quelle delle scorse ore e condivisa dalla popolazione, il gruppo di “Cervicati Unita” è rimasto solido, ritornerà in consiglio comunale come gruppo misto. E rimanda al mittente ogni tentativo di speculazione politica: “Un eventuale commissariamento dell’Ente non è da attribuire a una nostra responsabilità, e rifiutiamo categoricamente le illazioni su eventuali tornaconti personali. Non ci siamo dimessi da consiglieri, continueremo a lottare con decisione, il nostro lavoro quotidiano prosegue seppur in ben altro modo”.
Il patto con i cittadini rimane tale, si arriverà a fine mandato con lealtà e spirito di abnegazione se ci saranno le giuste condizioni: “Fermo restando che l’amministrazione comunale e il sindaco riconoscano questo gruppo misto, che ci sia un confronto serio e non attacchi gratuiti. Se non ci saranno le condizioni per lavorare al meglio, si valuterà allora la fine della consiliatura. Si svolgerà il ruolo politico nell’interesse supremo della collettività senza per questo scadere nel limbo del qualunquismo, con una visione netta della polis cittadina”.
Un concetto spiegato dall’ormai ex vicesindaco Vincenzo Falbo e dai consiglieri Maria Francesca D’Ambrosio, Gianna Maritato e Fabio Sinopoli. Il gruppo “Cervicati Unita” rimarrà solido, aveva accolto nel 2018 quello che sarebbe poi diventato il sindaco Filice, ma ora proseguirà in ben altra maniera, forte del supporto dei cervicatesi. Tanti i messaggi solidali dopo l’annuncio di separazione dalla maggioranza, i consiglieri vogliono essere vicini e partecipi in ogni occasione, e non essere elementi di facciata senza poter dare il contributo fattivo sul territorio.
Il gruppo misto come modus operandi affronterà gli argomenti in maniera partecipe e collettiva, ben lontani dall’auto referenzialità del primo cittadino, quella mostrata soprattutto negli ultimi due anni e che ha spiazzato la popolazione. “Cervicati Unita” intende – infatti – la politica come un servizio da rendere per la comunità, i quattro consiglieri vorranno dare il massimo per la cittadinanza, ogni discorso sul futuro sarà nettamente anticipato e discusso con gli stessi abitanti di Cervicati, da tutelare in ogni modo.