Campagna di sensibilizzazione a difesa dell’Ospedale di Praia a Mare

Con Decreto n. 18 del 22 ottobre 2010 pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Calabria n.21 del 16/11/2010, il Presidente della Giunta Regionale Giuseppe Scopelliti ha stabilito che entro il 30 marzo 2012 l’Ospedale di Praia a Mare dovrà essere riconvertito.

Se ciò dovesse effettivamente verificarsi, i Cittadini dei comuni montani dell’alto tirreno cosentino, sono coloro che più di tutti verranno ad essere penalizzati.

I territori di appartenenza a questa Comunità costituiscono una vasta area assai abitata che diventerà sprovvista di una struttura sanitaria di riferimento facilmente ed in tempi brevi raggiungibile e questo comporterà conseguenze gravi a danno della vita di ogni abitante.

È necessario che ogni cittadino diventi diretto protagonista nel tutelare l’esistenza in vita della propria persona, dei propri figli e familiari ed invitiamo a:

– segnalare a questa sede idee, proposte, disservizi, carenze, necessità, emergenze, per garantire, migliorare e rendere effettivo il diritto costituzionalmente sancito alla tutela igienico-sanitaria sull’intero territorio dell’Alto Tirreno Cosentino.

Chiediamo a tutti, bambini, giovani, adulti, anziani, sindaci, amministratori, scuole, parrocchie, associazioni, movimenti politici, di partecipare alla manifestazione che si terrà a Praia a Mare il 30 gennaio 2011 alle ore 16,00 per il mantenimento del Presidio Ospedaliero che per tutti noi costituisce baluardo a difesa della VITA!!!

Verbicaro li 19/01/2011
Comunità Montana Alto Tirreno Appennino Paolano

Il Presidente  Riccardo Benvenuto         
Il Consigliere delegato alla Sanità  Raffaele Papa

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here