Campagna di sensibilizzazione a difesa dell’Ospedale di Praia a Mare

Con Decreto n. 18 del 22 ottobre 2010 pubblicato sul Bollettino Ufficiale della Regione Calabria n.21 del 16/11/2010, il Presidente della Giunta Regionale Giuseppe Scopelliti ha stabilito che entro il 30 marzo 2012 l’Ospedale di Praia a Mare dovrà essere riconvertito.

Se ciò dovesse effettivamente verificarsi, i Cittadini dei comuni montani dell’alto tirreno cosentino, sono coloro che più di tutti verranno ad essere penalizzati.

I territori di appartenenza a questa Comunità costituiscono una vasta area assai abitata che diventerà sprovvista di una struttura sanitaria di riferimento facilmente ed in tempi brevi raggiungibile e questo comporterà conseguenze gravi a danno della vita di ogni abitante.

È necessario che ogni cittadino diventi diretto protagonista nel tutelare l’esistenza in vita della propria persona, dei propri figli e familiari ed invitiamo a:

– segnalare a questa sede idee, proposte, disservizi, carenze, necessità, emergenze, per garantire, migliorare e rendere effettivo il diritto costituzionalmente sancito alla tutela igienico-sanitaria sull’intero territorio dell’Alto Tirreno Cosentino.

Chiediamo a tutti, bambini, giovani, adulti, anziani, sindaci, amministratori, scuole, parrocchie, associazioni, movimenti politici, di partecipare alla manifestazione che si terrà a Praia a Mare il 30 gennaio 2011 alle ore 16,00 per il mantenimento del Presidio Ospedaliero che per tutti noi costituisce baluardo a difesa della VITA!!!

Verbicaro li 19/01/2011
Comunità Montana Alto Tirreno Appennino Paolano

Il Presidente  Riccardo Benvenuto         
Il Consigliere delegato alla Sanità  Raffaele Papa

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here