Caldo: si può combattere mangiando calabrese

pomodoro-calabria Caldo: si può combattere mangiando calabrese

Il caldo si può combattere mangiando calabrese. Il consiglio arriva da Antonio Gradilone, presidente della SIAS Calabria, la Società Italiana Alimentazione e Sport e da Coldiretti Calabria. Cibi sani e a km zero! Si può partire con una buona pasta con pomodoro e basilico fresco. Una bella caprese con il pomodoro costoluto di Belmonte o di altre zone abbinato alle mozzarelle prodotte con il latte degli allevamenti regionali. I pomodori in Calabria sono di ottima qualità, ricchi di licopene che possiede una potente azione antiossidante che riduce il rischio di cancro alle ovaie nelle donne e alla prostata negli uomini oltre che avere proprietà protettive per la pelle. La mozzarella come è noto è ricca di proteine del latte, calcio e vitamina D. E poi il melone e il prosciutto silano, un mix gustoso contenente ferro e proteine nobili. E che dire dell’olio estravergine calabrese con cui condire ottime insalatoni e gli altri piatt a base di ortaggi e verdure di stagioni? Per non parlare del pesce azzurro, ricco di Omega 3, che apporta benefici al sistema cardiovascolare, aiuta a tenere sotto controllo la pressione arteriosa, l’obesità, il diabete ed è efficace anche contro la depressione. Ovviamente frutta e gelati. Insomma, mangiare calabrese fa bene alla salute e aiuta l’economia di questa regione.

Fonte: Gazzetta del Sud

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here