Caffè Aiello Corigliano 3 Potenza 0

BELLA VITTORIA DA 3 PUNTI CONTRO POTENZA PICENA

Ospiti battaglieri, ma alla fine vince anche il grande tifo del “Pala Corigliano”

Al termine di due set tiratissimi, dopo aver vinto con relativa facilità il primo, la Caffè Aiello Corigliano riesce ad avere ragione di una mai doma B-Chem Potenza Picena e a portare a casa 3 punti importantissimi per la classifica. Arriva pronto il riscatto, dunque, dopo l’inatteso ko di Ortona, che evidentemente è stato assorbito dal gruppo guidato da coach Ricci con quel pizzico di rabbia agonistica in più utile poi a reagire sul campo e a tornare subito a vincere. La formazione allenata da coach Graziosi, dopo aver sbagliato l’impatto con la gara, ha comunque venduto cara la pelle nel secondo e nel terzo set, conducendo quest’ultimo parziale per larghi tratti. Quando sembrava infatti che si dovesse andare al quarto, è invece arrivato il colpo di reni rabbioso del team di casa, che ha chiuso la pratica facendo esplodere letteralmente di gioia il palazzetto, già di suo una “bolgia” sin dal primo punto.

tifosi-coriglianesi-300x225 Caffè Aiello Corigliano 3 Potenza 0Per quanto riguarda la cronaca dei set, la Caffè Aiello parte molto bene nel primo. Dopo una fase di “studio” tra le parti (8-7), i rossoneri allungano infatti subito con gli ottimi Mariano e Banderò (16-9). Sul 20-14 il set sembra compromesso per gli ospiti, ma Moretti e soci rialzano la testa e mettono a segno un break di 3 punti che riapre per un attimo il parziale (20-17). Tre punti di Hrazdira riportano però le distanze a quelle solite del primo parziale (23-19) e poi Corigliano difatti chiude senza affanni 25-20. Dal secondo set inizia un’altra gara, con la Caffè Aiello sempre ad alti giri ma, al contempo, stavolta anche la B-Chem ben reattiva. Dopo essere partiti con il freno a mano tirato (8-4), i marchigiani trovano grinta e qualche combinazione più incisiva fino a pareggiare i conti (9-9). Spinti dal solito Moretti (oggi best scorer con 23 punti), tengono il set sempre in parità fino ai vantaggi, quando poi devono piegarsi ad un muro di Menicali che chiude il parziale 27-25.  Nel terzo set la Caffè Aiello soffre maggiormente la pressione dei ragazzi di Graziosi, che vogliono riaprire le sorti del match. Avanti 8-12 al tempo tecnico, coach Ricci chiede timeout e poi inserisce anche Tomasello per Calonico. La Caffè Aiello va sotto 10-15, ma poi risale sul -3 (13-16) e porta coach Graziosi al timeout. Un ace di Tomasello accorcia ancora le distanze, ma poi i rossoneri sprecano tutto andando ancora sotto (14-18). Un muro di Izzo e una bordata di Banderò riportano il parziale in equilibrio (18-18) ma ancora una volta la B-Chem reagisce e allunga 18-21. Sul cambio palla del 21-23 coach Ricci indovina un’altra mossa: inserisce al servizio il quindicenne Lavia, che lo ripaga anche con un ace, prima di tornare in panca sul 24-24. Un muro dell’ex di turno Tartaglione su Banderò regala una chance agli ospiti (24-25), ma nella bolgia del “Pala Corigliano” arriva un muro di Tomasello e un attacco di Banderò a chiudere il set 27-25 e il match sul 3-0.

 

Daniele Lavia (schiacciatore Caffè Aiello): «Sono molto contento che il coach mi utilizzi in qualche frangente, com’è capitato stasera al servizio. Sono stato fortunato, mi è andata bene. Credo che la squadra abbia giocato un bel match, per cui siamo davvero soddisfatti di questa vittoria sofferta contro un gruppo giovane ma battagliero come Potenza Picena».

 

Felipe Banderò (opposto Caffè Aiello): «E’ stata dura ma alla fine l’abbiamo spuntata noi. Credo comunque che ormai sarà sempre così, nessuno ci regalerà nulla. Per cui ci tocca dare sempre il massimo e migliorare sempre di più se vogliamo continuare a restare a buoni livelli. Del resto noi lavoriamo per essere perfetti, anche se credo che forse alla perfezione non si possa mai arrivare. Ma il nostro obiettivo è quello, ci impegniamo per crescere sempre più. Matera? Ci penseremo da domani. Non so se riusciremo a vincere, ma di sicuro giocheremo al massimo per omaggiare i nostri tifosi, che ci seguiranno di sicuro».

 

Simmaco Tartaglione (schiacciatore B-Chem): «Sapevamo che avremmo giocato su un campo molto difficile, avevo avvisato i miei compagni, anche se poi è storicamente noto che a Corigliano non è facile per nessuno. Ci abbiamo provato, ma stasera non siamo riusciti ad esprimere la nostra pallavolo. Devo però dire che il progetto giovani a Porto Potenza sta dando i suoi frutti, perché s’è creato un buon gruppo e sta arrivando anche qualche soddisfazione. Archiviata Corigliano, ci rimetteremo al lavoro per ritrovare la via della vittoria».

 

Tabellino

 

CAFFE’ AIELLO CORIGLIANO          3

B-CHEM POTENZA PICENA              0

parziali:  25-20, 27-25, 27-25

 

CAFFE’ AIELLO CORIGLIANO: Hrazdira 11, Calonico 6, Izzo 4, Taliani (L), Menicali 5, Banderò 19, Mariano 8, Tomasello 2, Walker, Lavia D. 1, Non entrati Casciaro, Lavia L., Colarusso, All. Ricci.

B-CHEM POTENZA PICENA: Polo 4, Bonami (L), Alikaj 1, Partenio 3, Calistri, Moretti 23, Tartaglione 8, Diamantini 6, Casoli 2, Non entrati Miscio, Gemmi, Quarta, All. Graziosi.

Arbitri: Zanussi e Lot di Treviso

 

NOTE: durata set 29′, 34′, 33′; tot: 96′. Ace 7/6. Muri punto 11/5. Percentuale in attacco 47% / 40%. Percentuale in ricezione 43% / 25%. Spettatori 900 ca.

 

Johnny Fusca

Ufficio Stampa e Comunicazione

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here