Caffè Aiello Corigliano 3 – Conad Reggio Emilia 1

Letture: 2535

Contro gli emiliani arrivano i primi 3 punti pieni stagionali

Romolo Mariano (Caffè Aiello)La Caffè Aiello Corigliano conquista tre punti interni molto importanti battendo, in formazione rimaneggiata, una grintosa Conad Reggio Emilia. Al termine di una gara altalenante e contraddistinta dai continui sorpassi nel punteggio tra le due formazioni, i rossoneri di coach Ricci riescono ad avere la meglio grazie ad una maggiore cattiveria nei punti topici e alla grande spinta del solito generoso pubblico di casa. La chiave del match sta probabilmente tutta nella grande rimonta che Corigliano mette a segno nel finale del primo set, quando da 18-23 va a vincere il parziale 25-23capovolgendo il proprio approccio morale alla sfida. Assenti Hrazdira e Taliani, coach Ricci deve affidarsi al giovanissimo Walker e al baby talento locale Lavia – appena 15 anni – mentre dall’altra parte coach Cantagalli fa di necessità virtù e lancia dal primo punto il19enne Allesch in banda e, in corso d’opera, l’altro libero Morgese, 18 anni. Ne esce una sfida a tratti molto bella e combattuta, condizionata però dai tanti errori da una parte e dall’altra. Nel primo parziale la Caffè Aiello è in difficoltà. Avanti Reggio Emilia 8-12 al tecnico, la formazione di casa non riesce a ritrovare il bandolo della matassa in cambio palla e va sotto prima 10-17 e poi 13-20. Sul 18-23 accade l’impensabile, visto che, sul servizio di Izzo, Corigliano trova un filotto da urlo che le consente di andare a vincere il set 25-23. Bravi in difesa Walker e Casciaro – oggi una partita maiuscola per il giovane libero coriglianese – così come in attacco si fa sentire Mariano: la Conad subisce senza riuscire a cambiare il vento. Nel secondo set, però, gli ospiti si rialzano con efficaci. Coach Cantagalli prova a ricevere con Morgese di fianco a Catellani e le cose migliorano per il “sette” emiliano. Sul 9-7 arriva, infatti, uno dei ribaltoni suddetti: Corigliano molla la presa e, sul servizio di Benaglia, va sotto9-12. Coach Ricci chiama timeout sul 12-17 ma ormai il set è segnato. Reggio Emilia allunga infatti 15-21 e chiude con un diagonale di Kody 20-25. Nel terzo set c’è equilibrio iniziale. Il primo allungo è coriglianese (12-9), ma poi, sul 14-10, i rossoneri si distraggono e vanno sotto 14-15. Tra i locali entra pure Tomasello, mentre tra gli ospiti c’è il cambio in regià con Bucaioni che entra per Guemart. Si va avanti punto su punto e, sul 21-21, coach Ricci chiama timeout, inserendo pii Calonico e Lavia. La mossa è decisiva, poiché Corigliano allunga 24-21 con un ace di Menicali e va a vincere il set 25-22 con un colpo di Banderò. Nel quarto set c’è grande bagarre in campo (difatti arriva anche un rosso a Tondo sul 13-11), entrambe le squadre on vogliono cedere nulla. Al tecnico lo scarto è minimo (12-11), ma poi Corigliano allunga sfruttando gli errori di Tondo e Kody (15-11). Sul 19-18 i due palleggiatori sembrano “accordarsi” a distanza e iniziano a giocare solo con gli opposti. Tra una bordata di Banderò e un bolide di Tondo si arriva sul 24-22, ma proprio Tondo annulla con due punti di fila i match point dei ragazzi di casa. Ai vantaggi Corigliano rischia solo sul 25-26, causato da una svista arbitrale (diagonale vincente di Banderò dentro d’un metro, curiosamente chiamato però out), salvo poi andare a chiudere 29-27 con un attacco di Banderò e un muro di Menicali.

 

 

 

Johnny Fusca

Ufficio Stampa e Comunicazione

Caffè Aiello Corigliano

TABELLINO

 

CAFFE’ AIELLO CORIGLIANO          3

CONAD REGGIO EMILIA                    1

Parziali:  25-23, 20-25, 25-22, 29-27

 

Caffè Aiello Corigliano: Calonico 6, Izzo 5, Menicali 9, Casciaro (L), Banderò 25, Mariano 11, Walker 6, Filomena, Tomasello 4, Lavia 1. Non entrati Hrazdira, Taliani e Colarusso. All. Ricci

Conad Reggio Emilia: Della Corte, Catellani (L), Di Franco 2, Bertoli, Guemart 5, Tondo 26, Bucaioni, Kody 19, Benaglia 9, Giglioli 7, Allesch 7, Morgese. All. Cantagalli.

Arbitri: Zavater e De Simeis

Note: durata set 30′, 30′, 33′, 36′. Tot. 129′. Ace 8/7. Muri punto 13/12. Percentuale in ricezione 39% / 25%. Percentuale in attacco 35% / 38%. Spettatori 900 ca.