Cacciatore denunciato dalla Polizia Provinciale di Cosenza

polizia-provinciale-cosenza-300x184 Cacciatore denunciato dalla Polizia Provinciale di Cosenza

Nel fine settimana, la Polizia Provinciale ha effettuato 70 controlli, durante i quali gli Agenti hanno accertato numerosi illeciti, elevando sanzioni amministrative e sequestrando svariati capi di uccelli, abbattuti in violazioni alla legge 157/1992 ed al disposto del calendario venatorio regionale 2011/2012. In località Frassie, nel Comune di Bisignano, gli agenti della Polizia Provinciale hanno colto in flagranza un cacciatore bresciano di anni 48, il quale aveva abbattuto 17 capi di pispole e una passera mattugia, 2 specie di uccelli nei cui confronti la caccia non è consentita.

Il personale ha immediatamente identificato e denunciato il cacciatore all’Autorità Giudiziaria competente e hanno sequestrato il fucile.

Questa operazione rientra nelle attività di controllo condotte dalla Polizia Provinciale in maniera serrata su tutto il territorio della Provincia di Cosenza. A 2 mesi dall’apertura della stagione venatoria ad oggi, la Polizia Provinciale di Cosenza ha effettuato più di 800 controlli, durante i quali sono stati elevati 20 verbali amministrativi, 2 verbali penali e sequestrati 2 fucili e dei richiami elettromagnetici.

Gli Agenti della Polizia Provinciale proseguiranno nei controlli per contrastare e reprimere quanto più possibile ogni ipotesi di illecito venatorio e tutelare le risorse faunistiche del territorio.

Fonte notizia: Dal Web – (Ansa)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here