Busta con polvere sospetta e minacce all’Equitalia di Cosenza

807

Ancora una busta con polvere sospetta ad Equitalia. Questa volta e’ stata intercettata a Cosenza. La missiva, indirizzata alla sede di Cosenza, conteneva dei fili elettrici con un meccanismo di innesco. Gli artificieri dei carabinieri stanno verificando la natura della polvere per accertare se si tratta di esplosivo e se sia in grado di detonare. Dai primi rilievi sembrerebbe trattarsi di un gesto dimostrativo. Nel gennaio scorso erano state intercettate altre due buste con petardi e minacce indirizzate ad Equitalia.

d allertare la polizia postale e’ stato un postino del centro di smistamento di Cosenza, che si e’ insospettito dopo aver visto fuoriuscire dalla busta della polvere grigia.

A quanto si apprende, la lettera conteneva anche un foglio con una fease scritta a caratteri cubitali: “L’avete voluto voi, ne pagherete le conseguenze”.