Busta con minacce e proiettili al commissario Asp di Catanzaro

Minacce di morte al Commissario straordinario dell’Azienda sanitaria provinciale di Catanzaro, Gerardo Mancuso. Come riportato oggi dalla “Gazzetta del Sud”, e’ stata inviata una lettera con due proiettili calibro nove e una frase: “se uno solo dei lametini viene spostato, lui e la sua famiglia andranno al cimitero”. La frase, sgrammaticata, e’ scritta al computer e inserita in una normale busta gialla con sopra l’indirizzo dell’Asp catanzarese, ed e’ stata intercettata sabato mattina all’ufficio posatale di Lamezia terme.
Ad accorgersi della busta “anomala” per via del rigonfiamento dei proiettili, un dipendente dell’ufficio che ha subito allertato i funzionari delle Poste i quali, a loro volta, hanno avvisato i carabinieri della Compagnia lametina. I militari dell’Arma hanno prelevato la busta gialla e sentito alcuni dipendenti, mentre la Procura della Repubblica ha avviato le indagini per risalire all’autore del gesto intimidatorio.

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here