Buoni spesa, si può fare di nuovo richiesta

Letture: 3118
R&B Sport

Si riapre la possibilità di presentare la richiesta, per i cittadini di Bisignano che si trovano in difficoltà, di ricevere il Bonus Alimentare.

I servizi sociali del comune di Bisignano hanno accolto 371 richieste, su 414 presentate, per l’assegnazione dei buoni spesa. Nella prima fase sono state accolte 194 richieste in quanto i richiedenti hanno attestato di essere privi di lavoro, senza alcuna fonte di reddito e non già assegnatari di sostegno pubblico come previsto dal punto 5 della predetta Ordinanza; I restanti richiedenti sono risultati titolari di reddito di cittadinanza e/o di pensioni o altre forme di tutela economica fissa mensile. Tra i predetti soggetti sono stati successivamente ammessi all’intervento di solidarietà alimentare n. 177 nuclei familiari con reddito mensile inferiore al minimo vitale stabilito per l’anno 2020, pari ad euro 689,74 previa sottoscrizione di apposita autocertificazione relativa al predetto reddito;

Tuttavia risultano ancora disponibili delle somme da poter utilizzare per interventi di “solidarietà alimentare”, perciò si riapre la possibilità di farne richiesta.

“A tal fine, con atto del responsabile del Settore dei Servizi Sociali, saranno individuate, fino ad esaurimento delle cifre residue, ulteriori soggetti beneficiari secondo i criteri e le modalità indicate nella determina 118 del 5 Maggio 2020” – fanno sapere dal Comune.

Beneficiari e criteri di assegnazione

Può presentare domanda chiunque si trovi in difficoltà economiche per l’acquisto di generi alimentari. I servizi sociali valuteranno le richieste presentate anche sulla scorta della banca dati già in loro possesso e provvederanno ad adottare apposito atto di individuazione dei beneficiari. I criteri di assegnazione indicati per questa nuova fase sono:

1) Nuclei familiari già in carico dei servizi sociali per assistenza e tutela da stati di emarginazione ed esposti negativamente agli effetti dello stato di emergenza per le loro condizioni di difficoltà socioeconomiche con ripercussioni sullo stato psicologico dei componenti del nucleo con particolare attenzione ai minori presenti nello stesso nucleo.
2) Nuclei familiari che saranno presi in carico, su richiesta degli interessati ( Allegato A), dai servizi sociali, nel periodo di emergenza, per sopravvenute difficoltà economiche che si ripecuotono sulle condizioni di vita dei componenti in quanto esposti negativamente agli effetti del predetto periodo con particolare attenzione ai minori presenti nello stesso nucleo.

La somma erogata è una tantum e sarà rapportata al numero dei componenti del nucleo familiare e la somma massima erogata non può essere superiore ad € 400.

Cosa si può acquistare e dove?

I beneficiari dei fondi messi a disposizione potranno acquistare, tramite buoni spesa, generi alimentari e di prima necessità, compresi i farmaci, presso operatori commerciali individuati da questo Comune.

L’elenco degli operatori commerciali, dove sarà possibile utilizzare i buoni alimentari è stato pubblicato dal Comune di Bisignano. E’ possibile consultare l’elenco a questo link: https://www.bisignanoinrete.com/buoni-spesa-del-comune-elenco-fornitori/

Come fare richiesta?

Scarica: Determinazione n.118 del 5 Maggio 2020 (+ Allegato A)