Botta e risposta tra Pd e Comune su adsl

La situazione riguardante la linea ADSL nella città di Bisignano è a dir poco imbarazzante. Infatti, in alcune zone della città, la velocità della rete internet non arriva neanche ad 1mb/s. Un’assurdità se pensiamo che la vicina Cosenza usufruisce della fibra con velocità superiore ai 50mb/s. Nel nostro comune anche le zone che potenzialmente sono coperte da fibra, nella realtà dei fatti non sfruttano queata possibilità. In un periodo storico dove internet  domina la nostra quotidianità, tanto che gli ultimi modelli tv sono accessibili via cavo, non è accettabile nella maniera più assoluta, pagare per un servizio che in realtà non viene poi erogato. Chiediamo all’amministrazione comunale di interessarsi del problema con maggiore insistenza perché i cittadini bisignanesi hanno il diritto di stare al passo con i tempi come le altre città.

Rosario Perri
Segretario Pd Bisignano – 25.07.2016


COMUNICATO STAMPA DELL’AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI BISIGNANO

DEL 26 LUGLIO 2016

ANCHE SULLA RETE INTERNET IL PD ARRIVA TARDI… ED E’ QUANTO DIRE

 

Ritornare a rintuzzare il PD è come sparare sulla Croce Rossa. Con un comunicato a firma del “giovane” segretario Rosario Perri, si parla dei disagi legati alla fibra, alla adsl ed in generale alla rete internet che viaggia ancora con la “diligenza”. Il segretario del pd, sollecita anche l’Amministrazione ad intervenire sul problema. Ma, come al solito la locale sezione del pd, il suo segretario ed il suo gruppo consiliare arrivano sempre tardi: del resto è loro prerogativa. Lo hanno fatto sulle scuole chiedendo l’adeguamento a lavori ultimati, sull’assegnazione dei locali all’asp per i medici di medicina generale, lo fanno oggi sui servizi internet. Vorremmo ricordare al pd che già lo scorso 14 luglio, il Sindaco Umile Bisignano ha scritto una lettera a Telecom, al Corecom Calabria ed all’AGCOM a Roma per denunciare tali disservizi  e per la “mancata attivazione servizi adsl fibra sul territorio”. Invitiamo Perri ed i dirigenti del pd a prenderne visione sia presso gli uffici comunali, sulla rassegna stampa quotidiana pubblicata sul sito del comune o, sulla pagina facebook istituzionale. Un “politico” dovrebbe stare attento a queste cose, anche perché ampiamente pubblicizzate con ogni mezzo. Se il “gusto” è quello di fare polemica o far rimarcare che l’Amministrazione non è attenta ai problemi della città, il pd ha scelto la strada sbagliata. Da oggi in poi, per evitare brutte figure al locale partito di Renzi, penseremo di inviare anche al segretario Perri, gli atti prodotti da questa amministrazione, così come già si fa con i consiglieri comunali. E, giusto per la cronaca, il pd in Consiglio è ampiamente rappresentato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here