Bocce: Calabria sempre protagonista nel torneo di A2

Letture: 1247

Federazione Italiana Bocce – COMUNICATO STAMPA

Città di Cosenza corsara a Bellizzi, il Città di Rende batte la capolista. Pari Catanzarese

bocce Cosenza A2
Bocce, l’organico del Città di Cosenza

Le squadre calabresi di bocce in Serie A2 si tolgono più di qualche soddisfazione nel decimo turno del girone 4.

 

La copertina della giornata è per il Città di Cosenza che dopo settimane difficili conquista la prima vittoria esterna in casa di Bellizzi. Una vittoria testa e cuore, maturata grazie ad una grandissima reazione nel secondo turno dopo che i padroni di casa avevano provato a prendere il largo sul 3-1 iniziale (con i calabresi che agguantavano solo un set di terna con il trio Granata A. – Granata D. – Toteda F.). Nel secondo turno va in scena il riscatto degli uomini di Pasquale Granata che vincono tutti e quattro i set di coppia a disposizione (Granata D. – Toteda F. e Giannotta – Oliva) ribaltando il risultato da 1-3 a 5-3. Soddisfatto a fine gara il tecnico: «Ho visto una grande prestazione. Dopo una bella strigliata i miei giocatori hanno fatto vedere quattro set di coppia di altissimo livello». Il Città di Cosenza, che ha dedicato la vittoria a Mike Zanfini, prova ora a mettere un solco in classifica fra sé e la zona calda, con due partite ancora da recuperare. Ma se le prestazioni saranno sempre come quella contro Bellizzi niente è precluso ai rossoblù che sabato prossimo faranno visita al Santa Chiara.

Bellizzi (SA) – Città di Cosenza (CS) 3-5 (42-56)

Giorgio – Sorrentino – Ferraioli vs Granata A. – Granata D. – Toteda F. 8-6, 0-8; Illeggittimo (1° set Trapani) vs Oliva (1° set Giannotta) 8-5, 8-5; Ferraioli (1° set Illeggittimo) – Giorgio (1° set Sorrentino) vs Granata D. – Toteda F. 6-8, 4-8; Trapani – Cannavacciuolo vs Giannotta – Oliva 5-8, 3-8;

All. Bellizzi: Giuseppe Aquino

All. Città di Cosenza: Pasquale Granata

Direttore di gara: Antonio Dello Iacovo

Arbitri: Roberto Mele – Vincenzo D’Alessio

 

Colpaccio del Città di Rende che al termine di una gara difficile e complicata batte la capolista in Aquino (in attesa del recupero del Santa Chiara). Primo turno chiuso sul 2-2, con i locali che fanno centro nei set di terna e gli ospiti che passano negli individuali grazie al loro capitano Aquino. Nella ripresa Rende sale in cattedra con la coppia Spadafora – Buffa che supera doppiamente Liberato – Prebenna, l’altro set è stato conquistato dai due De Rose. Il commento della gara nelle parole del tecnico Cristiano: «È stato un incontro molto equilibrato, la capolista ha dimostrato la sua forza con il capitano Aquino. Eravamo chiamati a fare bene nelle coppie e così è stato, specialmente con Pino Buffa in grande condizione. Una vittoria, dedicata al nostro presidente Daniele Salerno, che ci scuote e ci fa ben sperare per raggiungere la salvezza». Per il prossimo turno Rende aspetta la visita di Cafaro per allungare la striscia.

Franco Parise Città di Rende (CS) – Arte in ferro Aquino (NA) 5-3 (52-36)

Buffa – Spadafora – Rotundo vs Liberato – Prebenna – Vorraro (2° set Brancaccio) 8-0, 8-1; De Rose V. vs Aquino 6-8, 3-8; Spadafora – Buffa vs Liberato (2° set Branaccio) – Prebenna 8-3, 8-6; De Rose V. (2° set Veloce) – De Rose C. vs Aquino – Tassino 8-2, 3-8;

All. Città di Rende: Gianluca Cristiano

All. Aquino: Carlo Boccia

Direttore di gara: Vitaliano Palaia

Arbitri: Piero Rotundo – Vincenzo Valentino

 

Nel turno casalingo di bocce la Catanzarese non va oltre il pareggio con il Città di Cicciano per 4-4. «Un risultato – ha spiegato a fine gara il tecnico Abramo – che ci può stare anche se continua la serie dei pareggi casalinghi. Certo rimane un po’ l’amaro in bocca per due set chiusi a sette». La gara è stata equilibrata e in perfetta parità fino alla fine, come testimoniano anche i punti complessivi, e restituisce in particolare la prestazione positiva di Gianfranco Bianco. L’allenatore dei giallorossi è chiaro sugli obiettivi: «Dobbiamo pensare alla classifica visto che la Corte Federale ha accettato il ricorso di Cicciano decretando la ripetizione dell’incontro». A margine della gara bel gesto di fairplay nel bocciodromo e sui social fra le due squadre. Nel prossimo turno Perricelli e compagni faranno visita alla momentaneamente prima della classe Aquino.

Catanzarese (CZ) – Città di Cicciano (NA) 4-4 (52-51)

Perricelli – Valentino – Scicchitano (2° set Zaffino) vs Corrado – Capasso – Miranda 7-8, 8-7; Bianco vs Versione 6-8, 8-5; Perricelli – Valentino vs Corrado – Capasso 7-8, 8-4; Bianco – La Face (2° set Scicchitano) vs Versione – Moccia 0-8, 8-3;

All. Catanzarese: Franco Abramo

All. Cicciano: Santolo Spampanato

Direttore di gara: Eugenio Gaudio

Arbitri: Francesco Gervasi – Giuseppe Gaglianese