Bisignano tra i paesi con il tasso di emigrazione più alto

emigrazione-300x199 Bisignano tra i paesi con il tasso di emigrazione più alto

Lo certifica il rapporto Svimez, presentato a Roma: Il Sud Italia è al settimo anno di recessione e a causa di questa difficile situazione economica si continua ad emigrare: 116 mila abitanti hanno lasciato il Sud nel solo 2013.

Nel decennio che va dal 2002 al 2011, secondo il rapporto Svimez, a Bisignano almeno cinque persone ogni 100 residenti emigrano per l’estero. Su questo punto, Bisignano è stata nominata insieme ad altri paesi calabresi: Dinami, Mandatoriccio, Cariati, Chiaravalle Centrale, Grifalco, Amantea, Soriano Calabro, Corigliano Calabro. Secondo la classifica stilata, la Calabria è la Regione più povera d’Italia.

“E’ una situazione inaccettabile” – afferma Francesco Lo Giudice, consigliere del Pd di Bisignano – “determinata dall’assenza di appropriate strategie di sviluppo soprattutto a livello locale oltre che governativo e regionale, a cui bisogna porre subito rimedio, a Bisignano come nel resto del Paese”.

Nel 2013 al Sud i decessi hanno supe­rato le nascite: un feno­meno così grave si era veri­fi­cato solo nel 1867 e nel 1918 cioè alla fine di due guerre e il numero dei nati al Sud ha toc­cato il minimo sto­rico: 177mila, il più basso dal 1861.

Dunque, dal 2008 al 2013, la recessione del Sud non ha conosciuto tregua, a differenza di un Centro-Nord che nel 2010-2011 aveva partecipato ad una “ripresina”. E il futuro non sembra riservare prospettive migliori. “In base alle nostre previsioni – si legge nel Rapporto – la stessa dinamica si protrarrà nel biennio 2014-2015, con un Sud che continua la sua spirale recessiva mentre il resto del Paese si avvia verso una lenta, e forse troppo debole, ripresa”.

2 Commenti

  1. Adesso arriva sblocca italia! Con il 98% degli investimenti ferroviari al centro-nord. E noi? A morire di fame o emigrare. SECESSIONE sarebbe la parola giusta.

  2. Con la classe dirigente che ci troviamo, ingrassata nel tempo come una grossa scrofa, ciò che sta accadendo a Bisignano come in altri luoghi del meridione è il minimo. E ancora non abbiamo visto nulla, adesso viene il bello! Meditate gente, meditate. Ah, mentre meditate smettete di dormire! Avete visto i nuovi candidati alla futura guida della nostra scellerata Calabria? Non vi assale il dubbio che faremo una tragica fine?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here