Bisignano, svolto il torneo “Un calcio per la vita”

un-calcio-per-la-vita Bisignano, svolto il torneo "Un calcio per la vita"

Una sana giornata di allegria e di buoni propositi per la scuola calcio “Olimpica Bisignano”, che in collaborazione con la parrocchia di San Tommaso e l’associazione “Cure 2 children”, ha organizzato un torneo all’insegna della solidarietà. “Un calcio…per la vita” è la manifestazione che si è svolta per tutta la giornata di sabato, con i bambini di quattro società partecipanti a divertirsi nei campi in erbetta. Il torneo è stato vinto del Rende, con il secondo posto per la società del Coscarello, in un quadrangolare che ha coinvolto anche la scuola calcio bisignanese e quella gestita da mister Angelo Andreoli. Il primo atto della giornata sportiva è compiuto in chiesa, dove il parroco Don Armando Vena ha dato la benedizione ai bambini e ai genitori che li hanno accompagnati nella giornata bisignanese, conclusasi con la premiazione avvenuta nel tardi pomeriggio, alla quale ha partecipato anche il sindaco Umile Bisignano. L’associazione calcistica, da qualche tempo, ha intrapreso un virtuoso progetto benefico con “Cure 2 children” e, nel corso della giornata, in molti hanno acquistato il libro scritto da Daniele Gatti, docente nazionale della Fipav, nonché collaboratore di numerose società sparse in tutta Italia. Il libro dal titolo “Un, due, tre…ho preso te” è una fiaba multimediale che servirà a regalare un sorriso a tanti bambini meno fortunati. Il progetto iniziato dalla scuola calcio Olimpica è da seguire, come un faro anche per le altre società giovanili di tutto il comprensorio e non solo.

Nonostante la giovane formazione, tutta la società ha compiuto passi da gigante, guadagnandosi subito la stima della gente, con la collaborazione instaurata con “Cure 2 children” che sarà sempre più promossa e valorizzata sul territorio. La scuola calcio Olimpica, infine, ringrazia l’amministrazione comunale e la Croce Rosa per la disponibilità, il parroco Don Armando per la consueta presenza spirituale in mezzo ai giovani e i genitori, che hanno offerto il rinfresco a tutti i partecipanti, in una bella pagina di sport e solidarietà.

Massimo Maneggio
su: Calabriaora

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here