Bisignano sotto shock, la macchina di un assessore alle fiamme

Letture: 2215

Un altro grave atto scuote Bisignano, alle 4 di stamani la macchina dell’assessore Pierfrancesco Balestrieri è stata data alle fiamme.

Il grave atto compiuto nella zona di San Francesco colpisce il giovane assessore cratense a poche settimane dalla vettura incendiata alla consigliere Maria Rosaria Sita.

Certi che nessuno cederà mai ai vigliacchi e alle intimidazioni ora è il tempo anche di togliere fuori la testa dalla sabbia. Questo è un paese che ha dei problemi seri – da anni – sul fronte della legalità, non possiamo derubricare questi episodi a sparute minoranze. Un’azione forte e decisa sul fronte sicurezza serve necessariamente: bisognerà fare fronte comune per lottare contro la criminalità e in favore della legalità.

Anche in questo paese l’antimafia è stata fatta a chiacchiere nel corso degli anni.


Le dichiarazioni del sindaco Francesco Fucile

Un altro episodio incendiario, a distanza di alcune settimane, ha interessato l’Amministrazione comunale che mi onoro di guidare. Sono atti vili commessi da vigliacchi
che manifestano odio e che possono essere letti come un segnale inquietante.
L’attività politica e amministrativa di rinnovamento, democrazia, trasparenza e progresso, portata avanti dall’Amministrazione comunale continuerà con maggiore vigore e determinazione
per il bene della comunità, senza farsi intimorire da nulla e da nessuno.
Abbiamo fiducia nelle forze dell’ordine e andiamo avanti per la nostra strada, convinti che il percorso intrapreso è quello giusto.
A Pierfrancesco Balestrieri
e alla sua famiglia esprimo, a nome di tutta l’Amministrazione comunale, la mia vicinanza, la mia solidarietà, il mio sostegno e il mio incoraggiamento a proseguire nel suo impegno. Sono soddisfatto del suo impegno perché l’assessorato da lui diretto si sta distinguendo per capacità, innovazione, trasparenza e ha raggiunto obiettivi fondamentali per il bene della nostra comunità.

Il gruppo Riparti Bisignano solidarizza con l’assessore e chiede una maggiore considerazione del territorio

Rimaniamo attoniti per quanto successo stanotte. Un’altra auto di un amministratore comunale incendiata. Siamo preoccupati e vicino all’assessore Pier Francesco Balestrieri al quale abbiamo già espresso piena solidarietà come gruppo consiliare di Riparti Bisignano e se dovesse confermarsi un’origine dolosa, ci auguriamo che sia fatta presto luce sui responsabili ed assicurati alla giustizia. Tali gravissimi eventi, 2 in poco più di 20 giorni, minano seriamente la serenità della nostra comunità, e renderebbero necessario un intervento mirato e di presidio del territorio da parte delle Forze dell’ordine, da organizzare con la massima urgenza mediante un incontro con il Prefetto e tutte le autorità competenti.

Riparti Bisignano – Gruppo Consiliare