Bisignano: solidarietà a Sakineh Mohammadi Ashtiani

striscione_com_bisignano-300x225 Bisignano: solidarietà a Sakineh Mohammadi Ashtiani

La storia di Sakineh Mohammadi Ashtiani, la vedova quarantreenne condannata alla lapidazione in Iran per adulterio e concorso in omicidio, trova nuovi spunti di sensibilità e appelli per evitare il martirio. Un appello per evitare tutto ciò arriva anche dall’amministrazione comunale di Bisignano, che prende una netta e positiva posizione all’interno di questa vicenda. Sul balcone del municipio di Collina Castello uno striscione rimarca tutta la solidarietà locale nei confronti di Sakineh…

 Questo il testo solidale: <<L’amministrazione comunale, le istituzioni cittadine e la cittadinanza tutta esprimono tutto il loro dissenso verso la condanna della cittadina iraniana Sakineh alla lapidazione per adulterio e per concorso nella morte del marito. L’episodio è una chiara testimonianza di come ancora in alcuni paesi del mondo i diritti delle donne vengono violati e calpestati in modo spregevole. Tutta la comunità si unisce all’unanime condanna verso simili atti di ingiustizia e di barbarie che non trovano alcuna giustificazione sia morale che religiosa>>. Un gesto piccolo ma valevole di grandi lodi, nella speranza che finisca quest’incubo iraniano.

Massimo Maneggio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here