Bisignano, la regione stanzia 1,2mln€ per la rete idrica

Il Comune di Bisignano intercetta importanti risorse da destinare ad interventi di potenziamento e adeguamento della rete idrica. Più di un milione e duecentomila euro (precisamente 1.232.564,77 euro) sono stati destinati alla Città di Bisignano dalla Regione per il cosiddetto “Patto per lo Sviluppo della Calabria” che prevede interventi di ingegnerizzazione delle reti idriche urbane e lavori di manutenzione straordinaria funzionali alla riduzione delle perdite. Questi interventi finanziati saranno ora realizzati direttamente dalla Regione Calabria in stretto coordinamento con la Sorical e i Comuni interessati. Sarà infatti l’Ente regionale a farsi carico delle spese necessarie alla realizzazione del progetto che ha già ricevuto il via libera nella sua fase preliminare.

Sono stati molti altri comuni della provincia a ricevere il cospicuo finanziamento per la rete idrica, alcuni dei quali: Rende (4.040.552,29 euro); Montalto Uffugo (1.410.600,62 euro); Castrolibero (521.874,27 euro); Altomonte (290.935,74 euro); Lattarico (301.306,71 euro); Mendicino (726.621,77 euro); Mongrassano (150.969,78 euro); San Marco Argentano (294.909,89 euro); Tarsia (225.172,51 euro); Torano Castello (390.752,80).

La carenza idrica è uno dei punti deboli della città di Bisignano, in questi ultimi anni una vera e propria emergenza. Con i fondi di questo atteso finanziamento si potrà rinnovare l’acquedotto comunale e risolvere, almeno in parte, il problema idrico anche nella città di Sant’Umile.