Bisignano e covid, le parti politiche vogliono chiarezza

Letture: 3427

Che la situazione covid sia tornata a impaurire è un dato di fatto a Bisignano. Maggioranza e opposizione danno così la loro versione e cercano di informare e salvaguardare i cittadini.

Foto centro storico Bisignano – © Bisignanoinrete 2021

Partiamo dal comunicato del Comune di Bisignano

La situazione sanitaria alla Casa di Riposo “V.Giglio” resta sotto controllo nonostante i casi di covid che stanno affliggendo gli ospiti ed una parte del personale. 
Pur non avendo al momento ancora dati certi sul numero dei positivi, l’Amministrazione Comunale e, per essa l’Assessorato ai Servizi Sociali, si è subito attivata.
Già da ieri, di concerto con i competenti uffici sanitari, è stata attivata l’Unità Speciali di Continuità Assistenziale (USCA) che garantisce assistenza medica continua ai pazienti.
Il Sindaco Francesco Fucile ha dato immediate disposizioni ed attivato ogni azione in suo potere per assistere e seguire con attenzione gli anziani ricoverati ed il personale ammalato ed in servizio, nel mentre resta in continuo contatto con l’Asp di Montalto e Cosenza.
Il Sindaco Fucile, l’Assessore ai Servizi Sociali Pierfrancesco Balestrieri e l’amministrazione comunale tutta, augurano pronta guarigione agli anziani ospiti ed agli operatori che sono stati colpiti dal virus lavorando.
Un ringraziamento particolare, va agli operatori in servizio che, anche con doppi turni,stanno garantendo il servizio 24 ore su 24 operando anche con i pazienti covid.
L’amministrazione intende comunque rassicurare e tranquillizzare la popolazione assicurando che la situazione resta sotto controllo e che, appena i numeri dei contagiati saranno certi, ne saranno informati anche i cittadini.
Nel contempo raccomandano massima prudenza e l’osservanza di ogni misura di sicurezza invitando a vaccinarsi.
Dall’altra parte è il gruppo di “Riparti Bisignano” a volerci vedere chiaro. Così, con un’interrogazione il capogruppo Veronique Capalbo e gli altri tre consiglieri RB chiedono info sulla situazione in città, nonché sulla sanificazione delle scuole e l’istituzione di un’apposita commissione speciale.
I componenti del Gruppo consiliare “Riparti Bisignano” in considerazione della recrudescenza della pandemia dovuta al Covid-19 che ha determinato nell’ultimo periodo un incremento esponenziale dei casi sul mostro territori, al fine di lenire le giuste preoccupazioni di tanti genitori che ci hanno contattato e di tutelare la salute di tutti i cittadini, anche in riguardo alla situazione della casa di riposo e della connessione con il mondo della scuola     
                             chiedono
che venga con urgenza disposto ogni opportuno intervento necessario o anche soltanto utile da parte dell’amministrazione comunale.
Si porta alla Sua attenzione la necessità di procedere alla sanificazione dei plessi scolastici atteso che l’insidioso virus si propaga con maggiore facilità negli ambienti frequentati dai bambini e dagli adolescenti in quanto non vaccinati o vaccinati solo in minima parte.
Inoltre, si chiede quale sia l’esito di un eventuale tracciamento dei contagi e quale sia stata la causa dell’impennata dei positivi al Covid19, soprattutto nella struttura Casa di Riposo, per evitare che ciò possa ripetersi, fermo restando il duro ed encomiabile lavoro svolto da tutti gli operatori di tale struttura che già nella prima ondata aveva permesso di superare brillantemente il correlato rischio sanitario dovuto alla pandemia.
In conclusione si chiede che venga disposta l’istituzione di apposita commissione consiliare speciale utile a seguire l’andamento dei contagi ed attuare interventi sul nostro territorio al fine di proteggere la popolazione e ad arginare il contagio nonché che l’amministrazione informi puntualmente il nostro gruppo consiliare sulla vicenda di cui all’oggetto.
Con la speranza che tale situazione rimanga circoscritta a pochi casi e che non si sviluppino altri potenziali focolai di contagio al Covid 19, mettendosi a disposizione per qualsiasi necessità utile alla nostra città.
Veronique Capalbo
Andrea Algieri
Francesca Pirillo
Sandro Vilardi