Bisignano, chiusi gli ambulatori: Medici in quarantena

Letture: 16515
R&B Sport

Chiusura degli ambulatori di medicina generale anche a Bisignano. Un cartello alla porta chiusa di alcuni medici di base della città, avvisava della chiusura già qualche ora fa. Poi la notizia arrivata direttamente dall’Ansa.

I medici hanno infatti avuto contatti, negli ultimi giorni, con un informatore farmaceutico risultato postivo al coronavirus.

Per motivi di lavoro, l’informatore avrebbe incontrato numerosi medici di base tra Cosenza, Rende, Luzzi, Bisignano e altri comuni della provincia.

Gli organi predisposti a scopo precauzionale, hanno quindi già predisposto la chiusura degli ambulatori.

I medici di Bisignano, interessati alla quarantena, secondo quanto si apprende, potrebbero riprendere la loro attività già nell’arco di due giorni, poiché saranno scaduti i giorni utili previsti dalla nuova normativa e nessuno di loro, al momento, presenterebbe una sintomatologia da destare preoccupazioni.

Come riporta l’Ansa: Sessanta medici di famiglia a Cosenza sono stati posti in quarantena dopo aver avuto contatti, negli ultimi giorni, con un informatore farmaceutico risultato positivo al nuovo coronavirus. Lo afferma all’ANSA Silvestro Scotti, segretario della Federazione dei Medici di Medicina Generale (Fimmg). La situazione, rileva, “è preoccupante. A seguito della quarantena per questi 60 colleghi, infatti, circa 70mila cittadini calabresi da oggi si ritroveranno sprovvisti del medico di base cui fare riferimento”.

Seguiranno aggiornamenti ed eventuali indicazioni per i cittadini.
Aggiornamento: Medici di base torneranno disponibili da Mercoledì 11