Berlusconi in collegamento con Reggio Calabria: “Il programma del centro sinistra è inaccettabile”

berlusconi-6_180 Berlusconi in collegamento con Reggio Calabria: "Il programma del centro sinistra è inaccettabile"

“Il voto del 14 e 15 maggio prossimi ha una forte valenza politica e rafforzerà il governo”. Così il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, intervenendo in collegamentotelefonico a Reggio Calabria, ha parlato della tornata elettorale amministrativa, aggiungendo che “il programma della sinistra è improponibile e inaccettabile”.

Il Premier ha fatto un lungo elenco: “la reintroduzione dell’imposta comunale sulle entrate; l’Ici sulla prima casa che noi abbiamo abrogato; il raddoppio delle tasse sui rendimenti dei nostri risparmi, sui BOT, CCT, sugli interessi, sui dividendi delle azioni”. Un programma, quello della sinistra, che “prevede, – ha aggiunto – ancor più inaccettabile, l’introduzione di un’imposta sui beni di tutte le famiglie cioè sui risparmi, sia in denaro sia in titoli, sia in immobili sia sull’intero patrimonio delle famiglie italiane. Per quanto riguarda questa che si chiama imposta patrimoniale da noi, invece, la garanzia assoluta che sino a quando avremo la responsabilità di governare il paese queste tre iniziative non si attueranno mai”. Secondo Berlusconi, poi, “un’altra ottima ragione per votare i nostri candidati è quella di bloccare sul nascere questa strategia della sinistra. Questo listone che la sinistra ha presentato – ha aggiunto .- che contiene un’accozzaglia di simboli dall’estrema sinistra sino a Casini e Fini ; questo listone che stanno portando avanti perchè – ha proseguito – ritengono che sia il solo modo che hanno per ritornare al potere. Se avessero potuto essere eletti, immaginatevi come avrebbero potuto avere un accordo: ci sarebbero stati litigi quotidiani”.

Poi ha annunciato che Francesco Pionati dell’Alleanza di centro sarà nominato sottosegretario nelle prossime settimane, una volta che verrà definito il provvedimento sull’allargamento della squadra di governo. Infine Berlusconi ha ribadito ancora una volta che l’Italia ha il presidente del Consiglio con il più alto gradimento in Europa: “Io sono al 50%, mentre la signora Merkel è al 25% e Sarkozy al 20% per non parlare di Zapatero che è sotto il 10%”.

Dm Web di De Marco Fabrizio

1 commento

  1. questo individuo e un vero prestiggiatore, un giocoliere di parole, si e vero a tolto l’ici per la prima casa, ma in compenso a tolto ossigeno ai comuni, che adesso chissà quali balzelli devono inventarsi per sopravivere. calabresi!!! mi raccomando!! l’esca e stata lanciata, sta a voi abboccare….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here