Bentornato Thiam, torna ancora in Calabria

Letture: 945

Laye Thiam è uno dei calciatori che maggiormente seguiamo con simpatia, il suo ritorno alla Luzzese è stato accolto con simpatia dagli sportivi calabresi.

Calciatore moderno, classe 1997 e originario del Senegal, è un tuttocampista moderno dal fisico atletico, costante negli allenamenti, veloce di pensiero e di gambe.

Fa una vita sana con massima attenzione all’alimentazione, mettendo il cuore in tutte le sue attività. Affidabile, educato e responsabile con spiccata propensione ad apprendere ed imparare, all’interno dello spogliatoio ha un atteggiamento disponibile e socievole e in situazioni delicate in grado di porsi da persona conciliante. Non è un caso come – ancora una volta – sia stato scelto da Franco Germano, che lo aveva avuto già in passato.

In ambito tecnico è un centrocampista difensivo, con buona visione di gioco, precisone
nei passaggi, tecnicamente di livello, intelligente tatticamente nella fase di marcatura e forte fisicamente nei contrasti di gioco, possedendo una buona resistenza atletica. Thiam fa fa della duttilità il suo cavallo di battaglia. Infatti, è in grado di muoversi sia come schermo davanti alla difesa che in proiezione più offensiva. Giocatore di grande tenacia e motivazione, pronto a migliorarsi e a dare sempre il massimo per raggiungere il massimo: “Torno con piacere e voglio aiutare i miei compagni di squadra per vincere”.

In carriera, oltre alla Luzzese, esperienze per lui a Rotonda, Belvedere, Arona, Montalto e Guardea in Umbria, ultima sua avventura calcistica.