Bando per l’Ambulanza da donare alla Croce Rosa Sant’Umile da Bisignano

Il Comune di Bisignano intende acquistare un’ ambulanza da concedere in comodato d’uso all’associazione “Croce Rosa Sant’Umile da Bisignano”, perciò è stato ripubblicato il bando di gara con il quale il comune intende farsi carico delle spese per l’acquisto dell’ambulanza. Il valore a base d’asta della fornitura è stimato in euro 74 mila, a totale carico del comune, previsto con un leasing da estinguersi in cinque anni. Con l’emissione del bando, il sindaco Umile Bisignano, concretizza un impegno pubblico che aveva assunto a nome della sua amministrazione, nel corso dell’inaugurazione della nuova associazione “Croce Rosa Sant’Umile da Bisignano” che, è vicina a quanti hanno bisogno di assistenza.

Gli interessati al bando possono presentare la loro offerta entro il 25 settembre prossimo. L’apertura delle buste è fissata al giorno successivo. La Croce Rosa, che al momento conta 35 volontari, che assicurano i servizi di assistenza e dialisi, è operativa nella sua sede di Collina Castello nel complesso del poliambulatorio dalle 8 alle 20.

L’obiettivo era quello che l’associazione potesse essere integrata nei servizi del 118. Ma per questo c’è bisogno di un’ulteriore ambulanza bene attrezzata. Da qui l’impegno del sindaco di procurare l’ambulanza all’associazione.

Scarica il bando (Fonte: Comune di Bisignano)

2 Commenti

  1. Euro 74 mila, a totale carico del comune, previsto con un leasing da estinguersi in cinque anni.
    Ottima iniziativa!
    A tutti quei cittadini che pagano regolarmente le imposte comunali( belle salete e senza avere neanche un servizio idoneo), i quali a ogni pioggia per uscire di casa devono prendere l’elicottero, compresi pazienti con cardiopatie e sulla sedia a rotelle, che cosa rispondiamo carissimo illustre Sindaco di Bisignano? Non si nasconda più dietro scuse inutili poichè adesso come non mai i tempi per Lei sono diventati stretti e maturi. Un consiglio da cittadino incazzato: compri l’ambulanza ai 35 volontari ma risponda anche alle priorità quotidiane del popolino altrimente le cose il nostro paese la metterà in forte imbarazzo. Buon lavoro con una buona dose di riflessione per tutti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here