Autonomia differenziata diventa legge: il Sud è tradito ancora di più

Letture: 421

L’autonomia differenziata è legge col voto della Camera, il Sud ne pagherà inevitabilmente le maggiori conseguenze.
Con 172 voti favorevoli, 99 contrari e 1 astenuto passa il provvedimento che spaccherà l’Italia con danni enormi per la Calabria e tutto il Sud Italia.

Come può il Presidente della Regione Occhiuto, insieme a tutti i parlamentari calabresi, sostenere questa scelta che porterà solo svantaggi per la Calabria? I fighettini del centro destra cosa pensano a riguardo?

È un tema che rischia di diventare un boomerang per una regione già martoriata come questa. Come riporta anche l’on. Mastellone: ‘L’autonomia differenziata è legge. L’Italia non è più una e indivisibile. Si realizza il sogno secessionista della lega nord che in aula ha anche sventolato le sue bandiere. La stessa lega nord che indietreggia davanti al tricolore, che evidentemente non riconosce come proprio. Questa maggioranza e questo Governo di finti patrioti hanno operato con il favore delle tenebre per approvare la legge più scellerata di sempre. Da oggi ci sono 20 Regioni che possono amministrare e legiferare su 23 materie e 500 funzioni. Oggi muore l’Italia unita. Oggi è un giorno nero per la nostra democrazia. Il Sud è stato tradito per sempre”