Arrestati a Crotone 12 scafisti egiziani

Dodici uomini,tutti di nazionalita’ egiziana, sono stati arrestati a Crotone perche’ ritenuti gli scafisti dello sbarco di immigrati di ieri.Sono 100 gli stranieri giunti sulla costa crotonese a bordo di un motopeschereccio. Continua intanto,a Brescia,la protesta degli immigrati che da sabato, cioe’ da 5 giorni e quattro notti,sono su una gru.”Se salgono per venirci a prendere, ci buttiamo”ha urlato al microfono uno di loro:”Non scendiamo fino a quando non avremo il permesso di soggiorno”

Tra i pochi particolari rivelati è emerso che il motopeschereccio con i clandestini a bordo sarebbe partito, diversi giorni fa, dal porto di Alessandria d’Egitto. È stata una telefonata giunta alla 5,45 del mattino al 112 dei Carabinieri a segnalare la presenza della barca arenata sulla spiaggia davanti al centro abitato di Crotone; sul posto quindi si sono precipitati uomini e mezzi navali dell’Arma ai quali ben presto si sono aggiunti quelli delle altre forze di polizia. Sulla spiaggia sono stati rintracciati 35 immigrati, mentre il resto del gruppo si era allontanato per le vie del centro cittadino ma nell’arco della giornata – ha spiegato il colonnello Francesco Iacono, comandante provinciale dei Carabinieri – sono stati tutti rintracciati e destinati al campo di accoglienza di Sant’Anna. L’ufficiale, così come il questore di Crotone Giuseppe Gammino, il colonnello Legato, comandante del Reparto aeronavale di Vibo Valentia, il comandante della Capitaneria di porto di Crotone Nicola Freda, hanno tutti sottolineato l’importanza delle sinergie messe in campo spontaneamente dalle diverse forze di polizia e soprattutto lo spirito di abnegazione degli uomini, alcuni dei quali, nel precedente sbarco del 27 ottobre, non hanno esitato a gettarsi in mare per salvare i profughi che rischiavano di annegare.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here