Ancona, profonda commozione per la morte di Angelo

ANCONA – Profonda commozione, anche nella città di Ancona, per la morte prematura del 17enne bisignanese Angelocarmine, considerato una giovane promessa del calcio che ha giocato tra gli allievi nella Giovane Ancona.

angelo-carmine-calabrese Ancona, profonda commozione per la morte di Angelo

“Angelo ora gioca in cielo. Sembra impossibile. Ingiusto lo è di sicuro. Era giovane, educato, sempre sorridente – ha commentato commosso Diego Franzoni, presidente della Giovane Ancona – Ha indossato i colori della Scuola Calcio Giovane Ancona con orgoglio e rispetto, prima di tornare nella sua amata Bisignano. Tragedie come questa non dovrebbero mai accadere”. Angelo sognava di fare il calciatore e per giocare nella Scuola Calcio Giovane Ancona, per due anni aveva abitato a Castelfidardo frequentando il corso di meccanica in un istituto d’istruzione superiore di  Ancona. Anche qui, la tragica notizia della prematura scomparsa ha raggelato chi lo conosceva e tante sono state le attestazioni di affetto trasmesse alla famiglia del ragazzo.

Lo ricorda con affetto anche il mister della società Lorenzo Bilò: “Era uno dei pochi che mi dava sempre del lei”. Come è stato annunciato alla stampa locale, si è pensato anche di raccogliere un contributo di beneficenza: “La nostra società sportiva- ha annunciato Daniela Graldi – ha pensato di raccogliere un contributo volontario da devolvere a un ente di beneficenza della sua zona. Chi volesse contribuire può  farlo tramite la segreteria”.

Dm Web di De Marco Fabrizio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here