Anche Bisignano ha ricordato i caduti in guerra

4novembre-2011 Anche Bisignano ha ricordato i caduti in guerra

Ricordare i caduti in guerra e dare un messaggio per il prossimo futuro: tutto questo e tanto altro nella ricorrenza annuale del 4 novembre, che vede protagonista anche la cittadina bisignanese. Al Viale Roma, come ormai da tradizione, è stata riposta una corona di fiori al monumento dei caduti che si trova in mezzo alla piazza e anche quest’anno si sono svolte le degne celebrazioni. Intorno alle 11 è partito il corteo che ha fatto capolinea al centro del Viale, formato anche da una nutrita scolaresca, tra alunni delle elementari, della scuola media e una rappresentanza, infine, degli studenti dell’istituto “Enzo Siciliano”. La giornata quasi primaverile ha favorito la presenza del pubblico, con il parroco, don Maurizio Spadafora, che ha usato parole propositive e piene di speranza. Don Maurizio, insediato da pochi mesi nella cittadina cratense, è già divenuto parte integrante della comunità ed ha ricordato come questa giornata è dedicata a tutte le persone che hanno combattuto la guerra, così come anche a tutti i soldati che ancora oggi combattono nelle svariate parti del mondo. Il parroco ha sottolineato che il luogo dei caduti è sacro, in quanto ha rappresentato il sacrificio di chi ha indossato con orgoglio la divisa, anche ricordando le celebrazioni del centocinquantesimo anniversario dell’unità italiana. In conclusione, la benedizione del parroco allo stesso monumento e la targa che l’amministrazione comunale ha donato ad Antonia Grassia, vedova Millarino, che in cambio ha donato al municipio un quadro con l’effige della Madonna.

Massimo Maneggio

Video da Youtube:

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here