Ambiente, Riparti Bisignano invita alla riunione pubblica

Letture: 520

Il Sindaco, in data 5 Gennaio.2024, ha inviato a tutti i consiglieri comunali di opposizione una nota di invito a prendere visione della documentazione, allegata alla nota, presentata dalla Consuleco Srl e a partecipare alla conferenza dei servizi per l’autorizzazione AIA di cui al DDG 22556 del 23/12/2008.

In questa nota, i consiglieri del Gruppo Riparti Bisignano hanno rilevato che non erano state invitate le Associazioni ambientaliste ed agricole nonché i comitati ambientalisti rappresentativi del nostro territorio.

Pertanto, con una comunicazione del 13 gennaio 2024, accolto favorevolmente tale invito, hanno fatto formale richiesta di estenderlo anche a tali associazioni e comitati per discutere preventivamente sulla documentazione agli atti presenti presso gli uffici comunali.

A seguito della richiesta del gruppo Riparti Bisignano, il Sindaco ha convocato per giorno 17 gennaio p.v. alle ore 15:30 una riunione con tutti i consiglieri di minoranza e con le associazioni e comitati ambientalisti, ai quali si sollecita di partecipare al fine di adottare una linea comune e unitaria nell’interesse preminente del nostro territorio e a difesa della salute dei cittadini della nostra comunità.

Il Gruppo Riparti Bisignano


Ultimissima – botta e risposta tra il sindaco e il gruppo di opposizione

Sul tema è intervenuto il sindaco Francesco Fucile in replica: “Al fine di evitare strumentalizzazioni e disinformazione”. Il sindaco ha dichiarato di avere già provveduto a invitare i gruppi di opposizione così come gli ambientalisti bisignanesi, informati direttamente dal primo cittadino lo scorso 10 gennaio per questa conferenza dei servizi, comunicando loro la data della stessa. “L’amministrazione comunale – dichiara Fucile – ha già dato ampiamente prova di non volere l’impianto privato di depurazione, la nostra posizione rimane quella di sempre. Sia in sede di conferenza di servizi, sia in sede giudiziaria”.

Nuova risposta di Riparti Bisignano

Nessuna strumentalizzazione da parte dei consiglieri del gruppo Riparti Bisignano. La nota pervenuta ai consiglieri trasmessa in data 5 gennaio 2024 porta quale unici destinatari solo i consiglieri di minoranza. Ci sembra inusuale e poco consono da parte del Primo Cittadino, per il ruolo istituzionale che ricopre, aver convocato “direttamente” le associazioni ambientaliste che risultano formalmente in indirizzo SOLO nella nota prot. 982 del 15.1.2023 e dopo nostra richiesta.
Si fa presente che non ci risulta ad oggi che il comitato “A difesa del territorio” sia stato contattato per questa riunione. Chiediamo, pertanto, di estendere l’invito anche a tale comitato.