Al via i festeggiamenti religiosi per Sant’Umile

Letture: 2817

BISIGNANO Il programma religioso per i festeggiamenti di Sant’Umile è stato annunciato. Parte da oggi e terminerà il 30 agosto, in un periodo che si prevederà molto visitato nella città bisignanese e, in particolare, per quanto concerne il santuario di Sant’Umile, che ancora attende una sua definitiva riapertura. Da oggi, quindi, ci sarà spazio intanto per il pellegrinaggio con la statua di Sant’Umile che arriverà in tre giorni prima nella zona del Cocozzello, poi verso Luzzi e, infine, approderà dopodomani nella casa di riposo bisignanese “Vincenzo Giglio”. S._UmileDal 21 agosto scatterà il novenario, che sino al 29 agosto intratterrà i fedeli attraverso varie tematiche religiose tutte connesse a Sant’Umile. In particolare i frati, nel voler coinvolgere la popolazione, affermano: «Quella di Sant’Umile è una ricorrenza molto attesa e molto cara a Bisignano, alla famiglia francescano e alla Calabria tutta. La chiesa festeggia un campione della fede cristiana e lo propone come modello da imitare e protettore da invocare. Teniamo uniti i due contenuti del nostro rapporto con il nostro Santo patrono. La festa è tempo utile per la nostra vita spirituale, contemplando la vita di Sant’Umile, imitiamone i gesti, le parole, tutti ispirati ai valori evangelici». Sabato 29, in particolare, si terrà l’attesa processione tra le vie del centro storico, dove sarà il sindaco facente funzioni, Damiano Grispo, a consegnare le chiavi della città al Santo con il messaggio alla popolazione del ministro provinciale dei Frati minori, padre Fabio Occhiuto. Domenica 30, infine,  si svolgerà la benedizione dei bambini con i loro abitini e le celebrazioni presiedute dal delegato generale padre Francesco De Lazzari prima e poi da padre Antonio Martella nel tardo pomeriggio

Massimo Maneggio