Addio a Emiliano Mondonico, allenò anche il Cosenza

mondonico-a-cosenza-250x300 Addio a Emiliano Mondonico, allenò anche il Cosenza È morto nella notte Emiliano Mondonico all’età di 71 anni. Era gravemente malato da tempo. Tra gli allenatori più popolari del nostro calcio aveva allenato anche il Cosenza nelle stagioni 2001-02 e 2002-03: entrambe le volte subentrò, ed entrambe le volte fu esonerato da Paolo Fabiano Pagliuso.

È stato uno dei più grandi e popolari rappresentanti della scuola degli allenatori italiani che ha dominato in Europa negli anni Ottanta e Novanta. In panchina ha cominciato nel 1979 alla Cremonese, poi ha guidato il Como, l’Atalanta, il Torino, il Napoli, il Cosenza, la Fiorentina, l’AlbinoLeffe e ultima il Novara nel 2012. Ha vinto una Coppa Italia con il Torino, è arrivato in finale di Coppa Italia con l’Atalanta, ha chiuso terzo in Serie A con il Torino nel 1991-1992 e l’anno dopo si è arreso nella finale (senza perdere) di Coppa Uefa all’Ajax. Proprio nella finale di ritorno è rimasta nell’immaginario collettivo la sua fotografia mentre impugna una sedia verso l’alto in segno di protesta nei confronti delle decisioni arbitrali. Condusse anche l’Atalanta in semifinale nell’allora Coppa delle Coppe.