A S.Sofia il fieno e la sua raccolta

775

bambini arrivoSi è svolto oggi l’evento “ il fieno e la sua raccolta” che ha coinvolto i bambini delle classi IV e V della scuola elementare di S. Sofia d’Epiro. La manifestazione, diretta a far conoscere ai bambini il processo di lavorazione dell’erba da fieno, è stata organizzata dall’OP Colline di Cosenza in collaborazione col Comune di S. Sofia d’Epiro.

Alle ore 9.00 i bambini, accompagnati dalle maestre, si sono radunati nell’Auditorium  della scuola dove ad attenderli  c’erano gli organizzatori, a dare il benvenuto, il Direttore dell’OP Colline di Cosenza, Sig. Gianfranco Sulfaro che, dopo una breve spiegazione introduttiva ha ceduto la parola al Dott. Roberto Castiglione il quale ha descritto l’importanza di questo lavoro ed i metodi con cui veniva fatto dai nostri nonni quando non c’erano le macchine, che invece ci sono oggi e che riducono di molto il sacrificio lavorativo dell’uomo.

La fienagione consiste nella mietituradelle piante da foraggio e nella  raccolta del prodotto allo scopo di conservare il foraggio sotto forma di fieno pressato che servirà a nutrire gli animali durante l’inverno quando scarseggia la possibilità di pascolo.

Alle ore 10.00 i bambini sono stati condotti presso l’Azienda Agricola Algieri Vincenzo per assistere direttamente al taglio dell’erba, con metodo a mano e con falciatrice meccanica;  alla sua raccolta, anch’essa eseguita con entrambe i metodi (su veccia preventivamente tagliata ed essiccata); ed alla pressatura. Le fasi di lavorazione sono state dettagliate, nel loro corso, dal Sig. Sulfaro che ha riscontrato una grande attenzione ed un grande coinvolgimento nei piccoli studenti.

E’ stata sottolineata l’importanza del processo di essiccazione spontanea in campo dell’erba, prima della sua  raccolta, necessaria per preservare il fieno da alterazioni microbiche che possono comportare un decadimento delle proprietà nutritive, il possibile accumulo di micotossine, il possibile aumento della temperatura che causafermentazioni e quindi danni al prodotto.

Terminate le operazioni descritte, il Dott. Caputo, veterinario, ha spiegato agli scolari l’importanza che l’alimentazione riveste per gli animali e come da questa dipenda  la qualità del latte e della carne che poi noi andiamo a consumare.

L’evento si è concluso con una degustazione, all’aperto, degli ottimi prodotti offerti dalle Aziende Algieri Vincenzo e Lavorato Benito.

Alfonso Fucile