A Guardia Piemontese i bisignanesi ricordano Sant’Umile

guardia-bisignano A Guardia Piemontese i bisignanesi ricordano Sant'Umile

Si è ripetuta, in una suggestiva atmosfera di spiritualità, nella chiesetta della Parrocchia “S. Andrea Apostolo” di Guardia Piemontese Marina, l’ormai tradizionale incontro, nel nome di S. Umile, dei tanti bisignanesi che possiedono casa nella ridente località occitana del Tirreno cosentino o che preferiscono trascorrere qui le loro vacanze estive. Sono ormai diversi anni che con una solenne celebrazione eucaristica, i fedeli bisignanesi, per gentile concessione del parroco, don Remigio Luciano, si uniscono alla popolazione locale per ricordare S. Umile, nato a Bisignano il 26 agosto 1582 dove è morto il 26 novembre 1637 e che è proclamato santo dal grande Papa polacco il 19 maggio 2002. E’ stato proprio il parroco che ha voluto dare inizio alla cerimonia con un breve intervento di ringraziamento  per la comunità dei bisignanesi che, nel nome di S. Umile, hanno voluto istituire l’iniziativa che, ogni anno, consente di estendere alla popolazione occitana e a tutti i turisti, i benefici del messaggio spirituale di S. Umile che è di una palpitante attualità.

Ha presieduto la solenne concelebrazione, padre Francesco Bramuglia, della Provincia Francescana dei Frati Minori di Calabria e Basilicata, già componente della Famiglia Francescana del Santuario di S. Umile a Bisignano.
A conclusione del sacro rito che è stato animato da un gruppo di cantori della Corale “S. Umile”, padre Bramuglia ha donato ai  sacerdoti concelebranti ed al parroco, don Remigio, una copia della ristampa della prima biografia di S. Umile, scritta da padre Giacomo da Bisignano, contemporaneo del Santo.

Mario Guido
su: Gazzetta del Sud

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here