A Febbraio il 4° festival della chitarra e della liuteria

maestro-pignataro-221x300 A Febbraio il 4° festival della chitarra e della liuteria

Un evento tanto atteso è stato finalmente ufficializzato. A Bisignano si svolgerà il quarto festival della chitarra e della liuteria, che si terrà in una tre giorni da venerdì 21 a domenica 23 Febbraio 2014. Il programma della manifestazione è stato già stilato, con gli organizzatori che prevedono un nutrito interesse intorno all’evento, un po’ come è accaduto negli anni precedenti. Cambierà, innanzitutto, la location: non più il chiostro del santuario di Sant’Umile, bensì saranno utilizzati i locali della scuola di liuteria siti nelle adiacenze della Chiesa Cattedrale di Bisignano, con la scuola che sarà inaugurata proprio nei giorni 22 e 23 febbraio. Un modo, così, utile anche per ravvivare il centro storico cratense e “padrini” dell’evento saranno la Provincia di Cosenza, con il presidente Mario Oliverio e l’assessore alla Formazione Giuseppe Giudiceandrea, e la Cna con il neo eletto Francesco Rosa: con questi enti a supporto, gli organizzatori stanno lavorando in piena sinergia per offrire uno spettacolo di grande qualità.

La garanzia di questo festival, però, è Francesco Pignataro, maestro liutaio, organizzatore e ideatore della rassegna musicale. Pignataro dal 2010 è l’inventore di questo festival, con la manifestazione che, negli ultimi tre anni, ha rappresentato uno degli appuntamenti più seguiti e veramente virtuosi della Calabria. La chitarra classica riunisce così a Bisignano i maggiori esperti, con Pignataro abile ad amalgamarli in un unico contesto ricco di sfumature ed emozioni musicali. Il maestro bisignanese arriva a questo appuntamento maggiormente carico, dopo i successi senesi e la consegna di un suo violino al maestro internazionale Salvatore Accardo: un onore che non capita spesso tutti i giorni, che dimostra come il marchio Pignataro sia una sicurezza ad alti livelli. Mostre permanenti, convegni e concerti intratterranno il pubblico che arriverà in riva al Crati. Per la kermesse bisignanese hanno già dato conferma alcuni musicisti di gran caratura, come Christian Saggese (si esibirà domenica 23 febbraio), ma soprattutto il maestro piemontese Angelo Gilardino, vera e propria istituzione, che terrà un’apposita master classes, insieme a Saggese, e la presentazione del libro “Il legno che canta”. Inoltre, nei prossimi giorni sarà stabilita anche una conferenza stampa, che si svolgerà nella “Sala degli stemmi” della Provincia di Cosenza.

Ufficio stampa 4° Festival della liuteria

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here