5 trucchi per trasformare la cameretta per uno in una per due

Letture: 1990
R&B Sport


Cerchi un sistema per trasformare la cameretta per uno in una per due? Di seguito trovi qualche semplice trucco che ti aiuta a riuscirci senza grandi investimenti di tempo e denaro.

L’arrivo di un nuovo membro della famiglia è sempre un momento di gioia, ma anche decisamente impegnativo sotto vari punti di vista. Quando la famiglia si allarga abbiamo mille pensieri per la testa, tanti sogni, desideri e anche non poche paure, ma ci sono anche questioni logistiche decisamente molto pratiche con le quali fare da subito i conti.

Se in casa abbiamo solo una cameretta a disposizione come possiamo riprogettarla o comunque ripensarla in modo che possa accogliere due bimbi al posto di uno? Il mondo delle camerette per bambini è veramente molto variegato, colorato e spesso decisamente divertente, ci sono camerette di tutti i tipi, per tutti i gusti e anche tutte le tasche, non sempre però sono così versatili da adattarsi ad ospitare un secondo letto, cosa fare quindi, quali trucchi possiamo adottare per moltiplicare o quantomeno rimodulare gli spazi a nostra disposizione? La sfida sarà impegnativa se abbiamo una cameretta piccola, ma potremo comunque vincerla, con un po’ di inventiva.

Come organizzare e ottimizzare gli spazi di una cameretta

Se abbiamo la necessità di far convivere due bambini nella stessa cameretta una delle parole chiave che senza dubbio dovrà guidare le nostre scelte sarà “ottimizzazione”. Dormire, giocare, studiare, bisognerà ottimizzare tempi e spazi e se i metri quadri a disposizione non sono molti questo potrà rivelarsi una gran bella sfida. Un primo importante trucco può essere quello di sfruttare gli spazi in altezza, ad esempio con un letto a castello, soluzione semplice, ma molto funzionale e che in genere piace e diverte i più piccoli. Anche un soppalco può essere una valida idea, così come usare armadi, scaffalature o altri mobili che si sviluppino principalmente in verticale, valorizzando così al massimo spazi in genere non del tutto sfruttati.

Un secondo importante trucco per far funzionare le cose è cercare di tenere tutto in ordine, cosa non facile se si parla di camerette per bambini, ma assolutamente non impossibile, usando ad esempio ampi contenitori per i giocattoli e organizzando e dividendo bene gli spazi, anche se limitati. Letti contenitore, ampi armadi, cassettiere, ceste, può andar bene qualsiasi soluzione che limiti il disordine e trovi sempre una collocazione a libri, giochi, scarpe, vestiti e tutto quello che si accumula in una cameretta, specie se condivisa. Educhiamo i nostri figli per far loro tenere in ordine la camera e magari trasformiamo questa attività in un gioco, altra idea è quella di prevedere piccole ricompense per farsi aiutare a tenere tutto sempre in ordine.

Un terzo trucco che permette di adattare una cameretta per uno trasformandola in una comoda stanza per due è quello di optare per letti a scomparsa, ribaltabili o comunque multifunzione. Ce ne sono in commercio diverse tipologie. Usando soluzioni di questo tipo si potrà avere più spazio durante il giorno, per studiare e giocare, così come per socializzare con qualche amichetto. Quando si ha poco spazio a disposizione optare per mobili e accessori che possano svolgere funzioni multiple è sempre una buona scelta, non solo nella cameretta.

Un altro importante consiglio è quello di non dimenticarci mai che stiamo parlando di una cameretta per bambini, quindi anche se dobbiamo far quadrare i conti rendiamola sempre allegra e cerchiamo di arredarla non solo in modo che risulti funzionale, ma anche allineata ai gusti dei nostri figli, facendo anche attenzione al fatto che spesso questi gusti sono in rapida e costante evoluzione. Meglio evitare camerette a tema, ispirate ad un personaggio dei fumetti o della tv, che nel giro di pochi anni o addirittura di pochi mesi, potrebbe non essere più gradito. Si cresce e i gusti inevitabilmente cambiano. Se la camera è condivisa è giusto tener conto delle preferenze di entrambi i suoi occupanti, tenendo adeguatamente conto delle differenze dovute all’età.

In fine, il quinto ed ultimo trucco della nostra breve lista, per trasformare una cameretta, adattandola a due bambini è quello di dare sfogo alla propria creatività, magari trovando utili fonti di ispirazione online, ma senza approssimare o improvvisare, se lo spazio e i mobili già presenti ci consentono con pochi interventi una riorganizzazione efficace ben venga, in caso contrario, se proprio non sappiamo da che parte sbattere la testa, sarà decisamente consigliabile affidarsi al supporto di un esperto.