4 ottobre Limido e Storace – Mai più un altro Loiero

stor_7830863_33260 4 ottobre Limido e Storace - Mai più un altro LoieroFedelissimi e non hanno assistito alla prima “Festa dell’orgoglio tricolore” che si è svolto ieri sera a Bisignano, nel Cosentino. Sul palco si sono succeduti, dopo l’inno nazionali, i vertici locali, regionali e nazionali della “Destra”, il partito che fa capo a Francesco Storace.

Gabriele Limido, consigliere regionale, ci mette poco a scaldare la piazza:<<Non ci pronunceremo – ha detto – sulle alleanze finché non avremo l’ufficialità del candidato del centrodestra. Se sarà Giuseppe Scopelliti, allora andremo a vedere le sue intenzioni. Se accetta le nostre condizioni allora sarà il benvenuto. Quello che è sicuro è che noi, tutta la Calabria, non possiamo permetterci un altro Chiaravalloti o un altro Loiero. Abbiamo già sofferto abbastanza>>.

Limido ha lasciato una platea calda a un Francesco Storace scatenato. Che ha iniziato affermato di essere fieri avversari del Pd e della sinistra.

<<Non ci piace – ha detto – la politica delle veline, delle escort né andiamo a farci pubblicità in tv da Michele Santoro>>. Scendendo poi nelle cose calabresi il leader calabrese ha detto che <<la politica oggi è solo desolazione. Un esempio è il governatore Agazio Loiero che dovrebbe girare al largo di questa regione. Basta con i girotondi e le manifestazioni improvvisate sulla libertà di stampa>>.

Massimo Maneggio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here